le notizie che fanno testo, dal 2010

Lucio Dalla: funerali in diretta su Rai e Sky, ma solo obiettivi fissi

Oggi alle ore 14:30 i funerali di Lucio Dalla, nella basilica di San Petronio a Bologna. Diretta tv su Rainews e Sky Tg24, ma con solo due obiettivi fissi, su feretro e altare. Lucio Dalla sarà poi sepolto nella Certosa monumentale di Bologna.

E' il giorno dei funerali di Lucio Dalla, scomparso il 1 marzo a Montreux, Svizzera, dove si trovava per una serie di concerti. Le autorità ecclesiastiche hanno concesso di far celebrare il funerale di Lucio Dalla questo pomeriggio perché oggi, 4 marzo, sarebbe stato il compleanno del cantautore, che avrebbe compiuto 69 anni.
La cerimonia funebre inizierà alle ore 14:30 nella basilica di San Petronio a Bologna, e sarà presieduta da uno dei massimi rappresentanti della Diocesi, cioè dal provicario generale Gabriele Cavina. Unica richiesta da parte della CEI è che il funerale non diventi uno "spettacolo", e infatti non risuoneranno le note delle più celebri canzoni di Lucio Dalla, che hanno invece accompagnato i numerosi fan, amici e colleghi che ieri hanno porto l'ultimo saluto al cantante presso il cortile d'onore di palazzo D'Accursio, dove era stata allestita la camera ardente. La Chiesa bolognese, aprendo le porte della basilica di San Petronio, dimostra un grande rispetto all'artista, visto che l'ultimo bolognese a cui era toccato l'onore di un funerale nella chiesa più importante della città è stato don Giuseppe Dossetti, ben 16 anni fa.
A concelebrare la messa funebre Don Ildefonso Chessa, padre olivetano della basilica di Santo Stefano, mentre l'omelia sarà pronunciata dal confessore di Lucio Dalla, il padre domenicano Bernardo Boschi. Le letture e le preghiere dei fedeli saranno invece affidate a quelli che Lucio Dalla definì i suoi 'teologi preferiti': Vito Mancuso, l'amico Benedetto Zacchiroli e lo scrittore religioso Enzo Bianchi.
La CEI ha chiesto di rispettare la funzione religiosa, e nessuna canzone di Lucio Dalla, infatti, risuonerà in chiesa. Unico strappo la lettura, da parte dell'amico del cuore e attore Marco Alemanno, alla fine della messa funebre, delle parole del brano "Le Rondini", una delle canzoni più poetiche di Lucio Dalla. I soldi dell'offertorio, invece, saranno devoluti al restauro della facciata di San Petronio, ora coperta dalla impalcature. Nella basilica di San Petronio circa 500 posti a sedere, naturalmente riservati ad amici e familiari di Lucio Dalla, ma visto che ci si aspetta una grande folla a Bologna, fuori dalla chiesa sarà allestito un maxischermo dove tutti potranno seguire il rito funebre. Inizialmente era stata vietata la diretta tv del funerale di Lucio Dalla, ma alla fine le telecamere di alcune emittenti sono state ammesse, con precise restrizioni, e cioè con solo due obiettivi fissi sul feretro e sull'altare. La diretta tv del funerale di Lucio Dalla sarà quindi trasmessa da Rainews come da Sky Tg24, a partire dalle ore 14:30. Il feretro di Lucio Dalla sarà sepolto nella Certosa monumentale di Bologna, dove sono tumulati anche i genitori dell'artista.
</editing>

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: