le notizie che fanno testo, dal 2010

Zaia, da attentato Parigi a Barcellona: Veneto paga nuovo tributo di sangue

Luca Zaia, governatore del Veneto, commenta la morte di Luca Russo nell'attentato di Barcellona e ricorda Valeria Solesin.

"Prima Valeria Solesin a Parigi, ora Luca Russo a Barcellona: il Veneto paga un altro tributo di sangue a un'orrenda guerra, combattuta in modo bestiale contro persone innocenti e inermi, una mattanza che sta insanguinando e deturpando il mondo" dichiara su Facebook Luca Zaia, commentando la morte di uno dei due italiani rimasti uccisi nell'attentato di Barcellona.
"Così come per Valeria, anche per Luca un momento di serenità e spensieratezza si è trasformato in morte, una morte procurata da assassini terroristi che colpiscono indiscriminatamente, non attribuendo alcun valore alla vita umana" sottolinea quindi l'esponente della Lega Nord.
"Ho dato disposizioni perché le bandiere sui palazzi regionali siano poste a mezz'asta in segno di lutto per Luca, alla cui famiglia ci stringiamo con sincero affetto, assicurando che la Regione è a disposizione per qualsiasi necessità" conclude il governatore.

© riproduzione riservata | online: | update: 18/08/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Zaia, da attentato Parigi a Barcellona: Veneto paga nuovo tributo di sangue
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI