le notizie che fanno testo, dal 2010

Zaia: Veneto ricorre a Consulta su bonus 80 euro, toglie soldi a Regioni

Luca Zaia annuncia che il Veneto ricorrerà alla Consulta per le modalità di recupero delle coperture decise dal governo Renzi per il cosiddetto bonus 80 euro perché, spiega il governatore, "va a ledere l'autonomia di bilancio delle Regioni, in maniera arbitraria" sottraendo risorse al territorio "con un caterpillar".

Il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha annunciato che che la giunta regionale ha deciso di ricorrere alla Corte Costituzionale per le modalità di recupero delle risorse decise dal governo Renzi per il cosiddetto bonus 80 euro, arrivati in busta paga a tutti i dipendenti che guadagnano fino a 24mila euro. "Non abbiamo niente contro chi gli 80 euro li prende, al di là del fatto che vengono lasciati fuori i più bisognosi, i disoccupati e i pensionati. Ma il modo per recuperare le risorse, il montepremi che vale 6 miliardi e 400 milioni di euro, è una farsa: se decidi di fare un finanziamento, lo devi fare con soldi tuoi" chiarisce Luca Zaia, sottolineando: "Troppo facile fare copertura togliendo soldi a Regioni e Comuni". Per il governatore del Veneto denuncia infatti che le coperture per il bonus da 80 euro andrebbero a ledere "l'autonomia di bilancio delle Regioni, in maniera arbitraria. - aggiungendo - Siamo preoccupati perchè per questa strada, c'è il timore che si metta mano anche ai fondi per il servizio sanitario". Luca Zaia conclude: "Il governo i soldi non li ha, ha fatto un provvedimento senza coperture, e vogliamo che sia chiaro anche alla gente che quel che gli danno con una mano, lo sottraggono al territorio con un caterpillar".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: