le notizie che fanno testo, dal 2010

Giornata contro violenza sulle donne, Zaia: serve tolleranza a doppio zero

Luca Zaia, governatore del Veneto, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne.

"Domani è la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne. Contro questo disgustoso fenomeno servono investimenti dal punto di vista culturale e sociale, ma è necessario anche inasprire le pene nei confronti di chi se ne rende responsabile. La violenza su una donna non può avere attenuanti: non si può sentir dire che il violento era 'accecato dall'amore' o 'ha avuto una infanzia difficile'. Serve tolleranza a doppio zero!" dichiara su Facebook Luca Zaia.

"In Veneto lo scorso anno sono state 2.711 le donne (+2,8% dal 2015) che si sono rivolte ad uno dei 40 Centri Antiviolenza del territorio, in pratica una ogni 900 residenti in Veneto. - rivela il governatore - Le vittime sono prevalentemente italiane (70%) tra i 30 e i 50 anni, coniugate (48%), con figli (il 66%). In prevalenza (60%) hanno un grado di istruzione medio alta e sono occupate (57%). Le violenze di cui sono vittime sono in prevalenza psicologiche, economiche, e di persecuzione verbale (1.901 casi di stalking); 1.355 hanno denunciato anche episodi di violenza fisica. Gli autori sono quasi sempre il coniuge o il convivente o l'ex partner".

"Ma sono poche a fare ricorso alle forze dell'ordine: solo una su quattro delle 2.711 donne prese in carico ha sporto denuncia, purtroppo. Alle donne io dico: denunciate, non abbiate paura!" conclude quindi l'esponente della Lega Nord.

© riproduzione riservata | online: | update: 24/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Giornata contro violenza sulle donne, Zaia: serve tolleranza a doppio zero
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI