le notizie che fanno testo, dal 2010

Piero Ferrari a Calderoli: la Rossa ha fatto più della politica

Dopo la sconfitta di Abu Dhabi della Ferrari, il Ministro Calderoli ha invitato Montezemolo a dimettersi dalla presidenza. Tante le repliche, a partire da Piero Ferrari, vicepresidente del Cavallino: la Ferrari ha fatto nel mondo più di quanto abbia fatto certa politica".

Dopo la sorprendente sconfitta di Abu Dhabi di ieri della Ferrari, il Ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli ha commentato la gara parlando di "strategia demenziale" e invitando il Presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo a dimettersi.
Pronte le repliche, a partire dall'ad della Fiat Sergio Marchionne che definisce "le battute sarcastiche, soprattutto di provenienza dal mondo politico, che sono piovute sugli uomini della Ferrari e in particolare su Luca di Montezemolo, del tutto ingenerose e offensive".
A difendere Montezemolo anche Piero Ferrari, vicepresidente del Cavallino rampante, affermando: "Nella mia vita in Ferrari non è mai successo che la politica intervenisse nei momenti belli e brutti della nostra vita sportiva e vorrei che fosse sempre così".
IL figlio di Drake ha poi aggiunto di essere " stupito e amareggiato per certe dichiarazioni che alcuni politici e un Ministro della Repubblica hanno rilasciato dopo la gara di ieri" concludendo seccamente: "Se poi vogliamo vedere quanto la Ferrari ha fatto nel mondo per l'immagine dell'Italia, posso solo dire senza tema di smentita che è sicuramente molto di più di quanto abbia fatto certa politica".
Ma in una nota a ribattere alle parole del Ministro ci pensa lo stesso Montezemolo sostendendo: "Quando lo statista Calderoli nella sua vita avrà realizzato l'1% di quanto fatto in questi anni dalla Ferrari per il Paese in termini industriali e sportivi, a quel punto meriterà una risposta".
Cerca di calmare le acque il Ministro dell'Interno Roberto Maroni che ha sostenuto che la sconfitta della Ferrari è stato uno "choc per tutti" ma che purtroppo "sono cose che capitano".
"Il team Ferrari è di altissimo livello e professionalità - sostiene Maroni - E' successo quello che è successo per una casualità, credo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: