le notizie che fanno testo, dal 2010

Lindsay Lohan: da 30 giorni a 5 ore di carcere causa sovraffolamento

Il sovraffolamento delle carceri non è un problema solo italiano. Questa volta, per fortuna, a far notizia non è la cronaca che decrive il quotidiano disagio dei detenuti, ma il gossip, che periodicamente si occupa dell'attrice Lindsay Lohan.

Il sovraffolamento delle carceri non è un problema solo italiano. Questa volta, per fortuna, a far notizia non è la cronaca che decrive il quotidiano disagio dei detenuti, ma il gossip, che periodicamente si occupa dell'attrice Lindsay Lohan, e più o meno sempre per lo stesso motivo (a parte una parentesi per le foto su Playboy che pare le varranno un milione di dollari ). Al centro dell'attenzione dei media, infatti, ci sono di norma i guai con la giustizia di Lindsay Lohan, anche se finora la modella statunitense se l'è sempre cavata con i servizi sociali. Questa volta Lindsay Lohan avrebbe dovuto scontare 30 giorni (poi ridotti a sei più diverse ore di lavori socialmente utili) di detenzione (http://is.gd/Y66BeO), ma all'interno del Century Regional Detention Facility di Lynwood c'erano già troppe persone, e così la Lohan ha sbrigato le pratiche necessarie e se n'è tornata a casa. A causa del sovraffolamento, infatti, le persone con pene inferiori a 90 giorni per crimini non violenti sono di norma rilasciate.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# carceri# Lindsay Lohan# Playboy# servizi sociali