le notizie che fanno testo, dal 2010

Lindsay Lohan arrestata. Investe 30enne e fugge? Forse no

Lindsay Lohan è stata arrestata, per poi essere rilasciata senza pagare cauzione, con l'accusa di aver investito un uomo di 30 anni e di non averlo soccorso. Ma l'attrice si difende lasciando intendere che la storia è stata gonfiata e di non aver tamponato nessuno.

Sembrano non finire mai i guai giudiziari per Lindsay Lohan, anche se stavolta l'attrice americana sostiene di essere lei la vittima. Lindsay Lohan è stata infatti arrestata questa notte, intorno alle 2:30 circa, poiché poco dopo la mezzanotte avrebbe investito un 30enne con la sua Porsche Cayenne nei pressi del Dream Hotel di New York, senza fermarsi a soccorrerlo. L'uomo sarebbe stato ricoverato anche se non presenterebbe ferite visibili. Qualcuno sostiene che il passeggero che stava in auto con Lindsay Lohan, dopo il presunto incidente, sarebbe sceso per vedere se il veicolo aveva dei danni, per poi risalire sulla Porsche Cayenne e allontanersi assieme all'attrice. Lindsay Lohan smentisce invece categoricamente tale versione, affermando non solo che nessuno è sceso dall'auto ma che lei non si è nemmeno accorta di aver tamponato qualcuno. L'attrice, infatti, sembra lasciar intendere che in realtà non avrebbe investito proprio nessuno e che questa storia sia stata un po' gonfiata. Una accusa di omissione di soccorso, d'altronde, potrebbe costare molto caro a Lindsay Lohan visto che tra le condizioni della libertà vigilata concessa dopo il furto di una collana in un negozio di Los Angeles c'è quello di rispettare tutte le leggi. Dopo il fermo, comunque, Lindsay Lohan è stata rilasciata senza pagare alcuna cauzione, e promette che dimostrerà la sua totale innocenza.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: