le notizie che fanno testo, dal 2010

Libia, vertice a Palazzo Chigi. Renzi: azione diplomatica in ambito ONU

Questa mattina il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, si è riunito a Palazzo Chigi con i ministri degli Esteri Paolo Gentiloni, degli Interni Angelino Alfano e della Difesa Roberta Pinotti assieme al Sottosegretario Marco Minniti per discutere della situazione in LIbia. Il governo ribadisce quindi "l'impegno italiano per una forte azione diplomatica in ambito ONU e il sostegno per una iniziativa urgente al Consiglio di Sicurezza".

Questa mattina il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, si è riunito a Palazzo Chigi con i ministri degli Esteri Paolo Gentiloni, degli Interni Angelino Alfano e della Difesa Roberta Pinotti assieme al Sottosegretario Marco Minniti per discutere della situazione libica. Dall'incontro, si legge in una nota, emerge ribadito l'impegno italiano per una forte azione diplomatica in ambito ONU e il sostegno per una iniziativa urgente al Consiglio di Sicurezza che promuova stabilità e pace in Libia. Nonostante le "dichiarazioni di guerra" allo Stato Islamico rivolte da Gentiloni, Pinotti e Alfano, nel corso di una intervista al Tg5 ieri, Matteo Renzi, chiariva invece che la situazione in Libia "è difficile ma non è tempo per una soluzione militare" raccomandando, probabilmente ai suoi ministri, "saggezza, prudenza e senso della situazione" affinché "non si passi dall'indifferenza totale all'isteria, alla preoccupazione irragionevole". Durante l'assemblea del PD, Renzi ha sottolineato infatti che in Libia "non c’è un’invasione dello Stato Islamico, ma alcune milizie che combattevano lì hanno iniziato a fare riferimento a loro. - e chiarisce - La proposta è di aspettare il Consiglio di Sicurezza ONU. La forza delle Nazioni Unite è decisamente superiore alle milizie radicali".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: