notizie curiosità e varia umanità dalla rete
canali tematici di Mainfatti

Libia: è ecatombe, 10.000 morti. Fosse comuni in spiagge Tripoli

A pochi chilometri dall'Italia si sta assistendo ad un'ecatombe. Si parla di almeno 10.000 morti e 50.000 persone ferite da un dittatore che si difende con razzi e bombe. Quel che è certo è che ormai in Libia è emergenza umanitaria.

Una vera e propria ecatombe. Non ci sono parole per descrivere il massacro di civili in Libia raccontato dall'emittente Al Arabiya. Si parla di almeno 10.000 morti e 50.000 feriti ma le stime, dicono altre fonti, sono basse. Gheddafi ha ordinato di bombardare il suo popolo, mentre racconti di razzi sparati da RPG continuano ad arrivare da Tripoli. Le notizie sono frammentarie e parlano ad esempio di un pilota di caccia che si sarebbe rifiutato di sganciare bombe sui pozzi di petrolio e si sarebbe unito ai manifestanti, disubbidendo agli ordini del Rais. Al Jazira riporta che migliaia di persone stanno fuggendo dalla Libia verso l'Egitto. Quel che è certo è che ormai in Libia è emergenza umanitaria. Intanto fanno il giro del mondo le foto e i video che testimoniano la costruzione di tombe improvvisate nella spiaggia di Tripoli e di fosse comuni. Sembra anche che una parte della famiglia Gheddafi sia in fuga, ad esempio Aisha Gheddafi, una delle figlie, pare che fosse su un aereo diretto a Malta a cui è stata negata l'autorizzazione di atterrare. L'aereo sarebbe tornato a Tripoli.

24/02/2011 | update: 24/02/2011
più informazioni su:
# Gheddafi# Libia
ultime notizie in evidenza
cronaca
[13/09/2010]

Il peschereccio Ariete di Mazara del Vallo (Trapani) è stato colpito da diversi colpi di mitragliatice sparati da una motovedetta libica. Forse la motovedetta che ha sparato potrebbe essere una delle 6 che il nostro governo ha "donato" alla Libia.

mondo
[16/03/2011]

Il Consiglio di Sicurezza dell'ONU è pronto a discutere su una bozza di risoluzione per imporre una "no fly zone" sulla Libia, visto che in questi giorni le forze di Gheddafi sembra che stiano riconquistanto alcuni dei territori che erano in mano ai ribelli del regime.

mondo
[01/06/2011]

La Commissione d'inchiesta dell'ONU andata in Libia per osservare con i propri occhi l'andamento della guerra rende noto che non solo le forze fedeli a Gheddafi si sono macchiate di azioni che costituiscono crimini di guerra ma anche i ribelli. Quelli che la NATO sta aiutando.

politica
[24/03/2011]

Sarà l'Italia a rafforzare l'embargo delle armi alla Libia stabilito dalla risoluzione ONU, alla quale è stata affidata il comando navale dell'Alleanza. Ma chi vendeva le armi a Gheddafi prima dello scoppio del conflitto?

gli articoli più letti di mondo
Credits e info