le notizie che fanno testo, dal 2010

Libia: da Odissea all'alba a Protezione Unificata. Da ONU a NATO

Da ONU a NATO, da Odyssey dawn a Unified protector. Domenica sera i 28 ambasciatori dell'Alleanza hanno trovato l'accordo e la NATO prenderà il comando "entro 48-72 ore". Intanto Muammar Gheddafi condanna l'offensiva definendola "immorale e sanguinaria".

Le bombe sono sempre le stesse, la guerra ha lo stesso puzzo, il terrore è il medesimo, ma il nome dell' offensiva in Libia almeno è cambiato nel passaggio da ONU a NATO. Da Odyssey dawn (Odissea all'alba), l'operazione militare contro Gheddafi si chiamerà Unified protector (Protezione unificata). Il nome della campagna militare di Libia cambia anche per una questione di "marketing strategico" visto che forse non era abbastanza chiaro al grande pubblico (che una volta si chiamavano cittadini) che la missione della comunità internazionale è partita per proteggere i civili libici. La NATO prende quindi in carico la risoluzione 1973 delle Nazioni Unite, in tutti i suoi aspetti, e si fa carico sia dell'embargo navale sia della "no fly zone". La NATO soprattutto avrà il comando del delicato "attacco al suolo" delle milizie di Gheddafi per proteggere i civili libici insorti contro il regime di Muammar Gheddafi. Tutta l'operazione militare in Libia sarà quindi sotto il comando della NATO "entro 48-72 ore" e sarà il generale canadese Charles Bouchard a guidare le operazioni, da Napoli.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: