le notizie che fanno testo, dal 2010

Libia: caccia atterati a Malta. Basi aeree italiane: massima allerta

A Malta sono atterrati due caccia Mirage libici e due elicotteri civili libici. Tale situazione ha fatto innalzare fino al massimo il livello di allerta nelle basi aeree italiane. La Farnesina si sta coordinando con il Consolato in Libia per i rimpatri dei connazionali.

A Malta sono atterrati due caccia Mirage libici e due elicotteri civili libici. Tale situazione ha fatto innalzare fino al massimo il livello di allerta nelle basi aeree italiane e, stando a fonti del Ministero della Difesa, sarebbero stati inviati nel sud Italia diversi elicotteri. Se da una parte la Farnesina sconsiglia i viaggi in Libia e raccomanda di "evitare gli assembramenti di folla, di allontanasi immediatamente dalle zone dove siano in corso manifestazioni e, in generale, di rimanere sempre aggiornati sull'attualità internazionale e regionale", dall'altra sembra che stia valutando, insieme ad Alitalia, un rafforzamento delle tratte aeree da e per Tripoli per rendere più facile il rimpatrio di tutti quegli italiani che manifestano il desiderio di lasciare la Libia. In queste ore, inoltre, molte aziende (da Eni a Impregilo) stanno richiamando in Italia tutti i familiari e il personale non operativo.
Come è stato per l'Egitto, sembra che una squadra dell'Unità di Crisi della Farnesina sia pronta per partire verso Tripoli per aiutare lo staff consolare a coordinare le operazioni di rimpatrio dei nostri connazionali.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: