le notizie che fanno testo, dal 2010

Libia: 4 agosto nuovo Parlamento ma c'è rischio di "crollo totale dello Stato"

Si aggrava il bilancio degli scontri tra milizie rivali in Libia. Nelle ultime due settimane di combattimenti, si registrano almeno 97 morti e più di 400 feriti. Un razzo ha fatto esplodere un serbatoio carico di carburante, e il terribile incendio sta mettendo in ginocchio Tripoli. Il 4 agosto, a Bengasi, dovrebbe insediarsi il nuovo Parlamento ma il governo ad interim ha avvertito che esiste il serio rischio di "un crollo totale dello Stato".

Si aggrava il bilancio degli scontri tra milizie rivali in Libia. Nelle ultime due settimane di combattimenti, si registrano almeno 97 morti e più di 400 feriti. Tra le vittime, anche diversi cittadini egiziani. Un razzo ha fatto esplodere un serbatoio carico di carburante, e il terribile incendio sta mettendo in ginocchio Tripoli tanto che si teme una "catastrofe" in un raggio di 5 km, come ammette la Compagnia nazionale petrolifera (Noc). Il ministero del Gas e del Petrolio ha invitato i residenti ad abbandonare le proprie case, mentre i quartieri vicini all'aeroporto, zona di quotidiani scontri, sono stati già da giorni evacuati. Come riporta l'agenzia di stampa Misna, ad avere la meglio nei combattimenti sarebbero gli ex ribelli di Zintan (170 km a sud-ovest della capitale), braccio armato della corrente politica liberale, mentre arretrano i miliziani islamisti e originari della città di Misurata (200 km a est di Tripoli). Il peggioramento della situazione in Libia ha portato gli USA a far evacuare tutto il personale diplomatico americano per via terrestre, mentre Germania, Francia, Regno Unito, Paesi Bassi, Belgio, Spagna, Malta, Turchia e Italia invitano i rispettivi concittadini a lasciare il Paese. Abbandonano la Libia anche migliaia di cittadini filippini, che ricoprivano ruoli sanitari. Il 4 agosto, a Bengasi, dovrebbe insediarsi il nuovo Parlamento ma il governo ad interim ha avvertito che esiste il serio rischio di "un crollo totale dello Stato".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: