le notizie che fanno testo, dal 2010

Radio3Mondo 1 settembre: la paralisi del sistema politico libanese

"In Libano il popolo non esercita il diritto di voto da un tempo eccessivo per una democrazia: le ultime elezioni politiche risalgono a sette anni fa e le amministrative a 3 anni fa. Perché il sistema politico libanese è paralizzato? Se ne parla nella puntata di Radio3Mondo, in onda martedì 1 settembre alle 11.00 su Radio3", ragguaglia in un comunicato la Rai.

"A Beirut migliaia di persone sono tornate in piazza e questa volta pacificamente per protestare contro la crisi dei rifiuti - ragguaglia in un comunicato la tv pubblica -, rispondendo all'appello del movimento 'You stink' ('puzzate') per una nuova manifestazione dopo quella dello scorso fine settimana, in cui secondo le cifre ufficiali erano rimasti feriti 146 poliziotti e 61 dimostranti. I libanesi non sono scesi in piazza solo per la crisi dei rifiuti ma anche per gridare la loro rabbia contro la corruzione e la paralisi del sistema politico."
"Nella Repubblica presidenziale libanese infatti - prosegue inoltre la Rai -, senza il presidente da un anno e mezzo, il popolo non esercita il diritto di voto da un tempo eccessivo per una democrazia: le ultime elezioni politiche risalgono a sette anni fa e le amministrative a 3 anni fa. Il Parlamento che scadeva nel 2013, ha deciso di rimanere in carica per un altro mandato di quattro anni senza elezioni."
"Perché il sistema politico libanese è paralizzato? Quali risultati può ottenere la protesta del popolo coadiuvata dal movimento trasversale nato contro l'invasione di immondizie nelle strade dopo la chiusura della discarica di Naameh? Nella puntata di Radio3 Mondo, in onda martedì 1 settembre alle 11.00 su Radio3, Anna Maria Giordano ne parlerà con Mauro Pompili, giornalista freelance, esperto di Libano" si espone infine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: