le notizie che fanno testo, dal 2010

Caso Hariri, Hezbollah: Arabia Saudita "ha dichiarato guerra" al Libano

Hassan Nasrallah, leader di Hezbollah, accusa l'Arabia Saudita di aver costretto il premier del Libano alle dimissioni e di tenerlo prigioniero a Riyad. Hezbollah chiarisce quindi che l'Arabia Saudita "ha dichiarato guerra" al Libano.

Continuano le strane manovre saudite in politica estera. Dopo aver accusato l'Iran del lancio di un missile balistico partito dallo Yemen e diretto, prima di essere intercettato, sull'aeroporto internazione King Khalid, l'Arabia Saudita "trattiene" da 6 giorni nel Paese l'ex premier del Libano Saad Hariri, che sabato scorso da Riyad ha annunciato a sorpresa le sue dimissioni dal governo di unità nazionale di cui fanno parte anche gli Hezbollah, principali alleati dell'Iran nella regione.

Mentre alcuni media libanesi accusano il principe Mohammad bin Salman, che si appresta a salire al trono al posto del padre re Salman, di stare tenendo "in ostaggio" Hariri, fonti dell'Ansa escludono che l'ex premier sia "sotto arresto" ma ammettono che "è temporaneamente costretto a rimanere nella capitale saudita" per motivi non meglio specificati.
Finora, il presidente libanese Michel Aoun ha annunciato che non accetterà le dimissioni di Hariri finché non lo incontrerà di persona.

Intanto, arriva il duro attacco di Hassan Nasrallah, leader di Hezbollah, partito politico sciita del Libano con un'ala paramilitare sostenuta dall'Iran. Nasrallah denuncia che l'Arabia Saudita ha messo agli "arresti domiciliari" Hariri, chiarendo che ciò che è successo è "una ingerenza senza precedenti" negli affari interni del Libano.
Nasrallah sostiene inoltre che il discorso con cui Hariri ha annunciato le sue dimissioni è stato scritto dai sauditi e per questo Hezbollah conferma che il governo libanese è ancora legittimo.

"Hariri è un prigioniero dell'Arabia Saudita e non può tornare nel suo Paese. L'Arabia Saudita sta cercando di imporre la sua volontà al governo libanese e sta cercando di seminare discordia fra le varie fazioni politiche" dichiara Nasrallah, esortando invece all'unità nazionale.
Nasrallah precisa quindi che in questo modo l'Arabia Saudita "ha dichiarato guerra" al Libano e ad Hezbollah.
Nell'eventuale conflitto potrebbe però inserirsi anche Israele, che ha già anticipato di voler lanciare un'offensiva diplomatica contro l'Iran ed Hezbollah in Libano alle Nazioni Unite.

© riproduzione riservata | online: | update: 10/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Caso Hariri, Hezbollah: Arabia Saudita "ha dichiarato guerra" al Libano
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI