le notizie che fanno testo, dal 2010

Expo 2015: trovata soluzione su costruzione padiglioni

Pare che la questione dei terreni su dove saranno costruiti i padiglioni dell'Expo 2015 sia risolta, trovando una soluzione condivisa tra Moratti, Podestà e Formigoni. Polemiche sull'attribuzione dei poteri straordinari a Letizia Moratti.

Pare che la questione dei terreni su dove saranno costruiti i padiglioni dell'Expo 2015 sia risolta, stando a quanto annuncia Guido Podestà, presidente della Provincia di Milano che dopo un veritce a casa del sindaco Letizia Moratti afferma che è stata trovata una soluzione condivisa anche dal presidente della Regione Roberto Formigoni. Probabilmente nelle prossime ore si capirà se si adotterà la formula del comodato d'uso o se si sarà optato per la proposta di Formigoni, più propenso alla creazione di una newco.
Riguardo ai poteri straordinari attribuiti a Lezizia Moratti, che è anche commissario straordinario dell'Expo 2015, dallo stesso presidente della Regione Lombardia, Vinicio Peluffo deputato del PD sull'organizzazione del Expo dichiara che "sanciscono il fallimento del modello Milano".
L'attribuzione dei poteri straordinari a Letizia Moratti è arrivata su proposta della Protezione Civile "per svolgere al meglio la sua missione", afferma Formigoni che ha firmato il documento.
Ma per Peluffo c'è "forte preoccupazione" visto che tali poteri straordinari permetteranno "di andare in deroga su appalti e lavori pubblici" e per questo motivo chiede che "i suddetti poteri non vengano usati per scegliere cosa verra' realizzato sul sito a fine evento". Per il deputato del PD "questa e' una scelta che è e deve rimanere solo dei milanesi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: