le notizie che fanno testo, dal 2010

Alla Moratti solo una poltrona di consigliere comunale? A Sucate

Letizia Moratti ha generato un tormentone che sta facendo impazzire Twitter e Facebook. Lei, o probabilmente il suo staff, hanno risposto ad un cinguettio di troppo, su un quartiere inesistente di Milano: "Sucate!". E la Rete scoppia. Dal ridere.

Letizia Moratti ci è caduta con tutte le scarpe, o probabilmente il suo staff. Il risultato però non cambia, perché diventa davvero imbarazzante per il sindaco uscente di Milano, al ballottaggio per la ricandidatura, rispondere ad un twitt su un quartiere inesistente della città, specialmente se si chiama "Sucate". Un utente di Twitter (lucah orghl), infatti, scrive a Letizia Moratti: "il quartiere Sucate dice no alla moschea abusiva in via Giandomenico Puppa!! Sindaco rispondi". E il sindaco ha risposto davvero con un altro cinguettio, che però ne ha da allora scatenati a centinaia. Lo staff della Moratti ha infatti scritto: "Nessuna tolleranza per le moschee abusive. I luoghi di culto si potranno realizzare secondo le regole previste dal nuovo Pgt". Immancabile il tormentone, sia su Twitter che su Facebook, con battute che vanno da chi vorrebbe tanto trasferirsi nel famoso quartiere a chi, come @giuliocupini che scrive: "Basta al degrado culturale di Sucate, vogliamo la riapertura del centro Pompidou Sucate!". C'è poi @ipodmania che scherza domandando che "Il governo accusa gli islamici di fomentare la popolazione di Sucate. Si prospetta una nuova rivoluzione araba?", mentre @mpietropoli - L'orsetto ricchione conclude: "E se va avanti così, alla Moratti resterà solo una poltrona di consigliere comunale. A Sucate, naturalmente".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: