le notizie che fanno testo, dal 2010

Leonardo Di Caprio rapinatore Jawa. Ma solo per amore di mamma Irmelin

Leonardo Di Caprio è dal 5 settembre in Australia per le riprese del nuovo film tratto dal romanzo di Francis Scott Fitzgerald e comincia ad aggirarsi per Sydney con il suo solito travestimento. Accompagnato dai suoi gorilla e incappucciato come i celebri Jawas di Star Wars, è entrato in una gioielleria.

Leonardo Di Caprio è impegnato in Australia per le riprese di "The Great Gatsby" e, come tutti i veri vip, non ama l'intrusione di fotografi e fan nella sua quotidianità. DiCaprio è noto per i suoi "travestimenti" mimetici che di solito però lo rendono oltremodo riconoscibile. Vedere due gorilla di scorta a una persona che indossa una felpa con cappuccio e occhiali scuri, è il classico indizio di un Di Caprio a passeggio, soprattutto se "segnalato" in una città dove si gira un suo film. Ovviamente se un tipo del genere con i suoi giganteschi guardiaspalle entrano in una gioielleria è ovvio che la tentazione di premere l'allarme per far accorrere la sicurezza è molto forte. E' un po' quello che è successo in Australia in una gioielleria di Sydney chiamata "The Family Jewels" dove una commessa si era insospettita per via della comparsa di Leonardo Di Caprio travestito da Jawa (quelli di Guerre Stellari http://is.gd/9lG6bD) e di una guardia del corpo che si era messa a fare "il palo" davanti all'ingresso della gioielleria. La commessa era spaventatissima, raccontano i giornali autraliani, ma come in un film (forse come John Belushi in The Blues Brothers) Di Caprio si sarebbe tolto gli occhiali per mostrare la sua vera identità. Pare che l'attore sia entrato in gioelleria per comprare un girocollo per sua madre Irmelin, nello specifico un antico monile nepalese adornato di coralli e lapislazzuli.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: