le notizie che fanno testo, dal 2010

Terroristi arrestati a Brescia, Borghesi (Lega Nord): accogliamo gente pronta ad ammazzarci

"I due terroristi arrestati a Brescia volevano colpire la base militare di Ghedi. Dobbiamo cominciare a difenderci. Non possiamo lasciare che migliaia di potenziali terroristi sbarchino quotidianamente sulle nostre coste", così in un comunicato Borghesi, esponente leghista.

"I due terroristi arrestati a Brescia volevano colpire la base militare di Ghedi. Dobbiamo cominciare a difenderci. Non possiamo lasciare che migliaia di potenziali terroristi sbarchino quotidianamente sulle nostre coste. Quello che sconvolge è che il tunisino e il pakistano siano stati all'apparenza immigrati perfettamente integrati, con una propria attività. In pratica li abbiamo accolti mentre loro erano pronti ad ammazzarci. Un plauso e un ringraziamento agli uomini dell'antiterrorismo che hanno ancora una volta dimostrato tutta la loro professionalità e prontezza. Dobbiamo però alzare ulteriormente la guardia visto che non abbiamo idea di quanti potenziali kamikaze ci siano tra noi. Per questo continuiamo la nostra battaglia oltre che contro l'invasione anche contro la costruzione di moschee e alle autorizzazioni ai luoghi di culto islamici sui nostri territori. I proseliti dello stato islamico e l'incitamento all'odio verso la nostra cultura partono proprio da lì" afferma in una nota l'esponente della Lega Nord Stefano Borghesi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: