le notizie che fanno testo, dal 2010

Salvini e i dubbi sul caso Belsito: Lega Nord è sotto bersaglio

Matteo Salvini, europarlamentare della Lega Nord, commenta il caso Belsito: "siamo unica forza di opposizione ormai bersaglio di tutti".

A via Bellerio, sede della Lega Nord dove nella mattinata di martedì 3 aprile sono giunti carabinieri e Guardia di finanza per una perquisizione inerente l'indagine che coinvolge il tesoriere del Carroccio, Francesco Belsito (...), incontra per pochi minuti i cronisti l'europarlamentare Matteo Salvini, che precisa immediatamente: "La Lega Nord non ha nulla da nascondere".
"Abbiamo accolto i finanzieri" continua Salvini, sottolineando che "in Lega se qualcuno sbaglia paga" ma esternando in seguito tutti i suoi dubbi. "Che ci siano 20 finanzieri il giorno del deposito delle liste nella sede di un movimento pulito come la Lega Nord, per rispetto dei nostri elettori e dei nostri militanti, qualche dubbio lo fa venire - spiega infatti Matteo Salvini - Che l'unica forza di opposizione sia ormai bersaglio di tutto e di tutti qualche dubbio lo fa venire. Però non avendo nulla da nascondere, speriamo che facciano in fretta a far le loro indagini".
Un giornalista fa notare che l'indagine sarebbe partita da un esposto di un militante del Carroccio in merito all'utilizzo dei fondi della Lega Nord negli investimenti in Tanzania e a Cipro.
Matteo Salvini ammette che "i soldi è meglio investirli in Padania che non in Tanzania questo è fuori discussione" ma ribadisce che "ci siano alle 7:00 del mattino venti finanzieri che partono da Napoli e vengono alla sede della Lega Nord per l'indipendenza della Padania i cui bilanci sono trasparenti e pubblicati sui giornali sembra cosa strana".
Commentando le dichiarazioni di Roberto Maroni (..), che chiedeva "un passo indietro" a Francesco Belsito dopo "questa brutta faccenda" (il tesoriere della Lega Nord si dimetterà dopo qualche ora), Salvini conferma quanto detto poco prima, e cioè che "se qualcuno sbaglia, paga perché in Lega funziona così" ma che "l'unica forza di opposizione sia bersaglio" è "un dubbio" che gli "sembra legittimo" continuare ad avere.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: