le notizie che fanno testo, dal 2010

Rivolte Quinto e Casale San Nicola, Centinaio (Lega Nord): è africanizzazione forzata

"Il Paese sta morendo d'immigrazione. Renzi e Alfano hanno esasperato i cittadini, innescando focolai di guerriglia. Le città sono sature di clandestini, la misura è colma. Le rivolte di Quinto e Casale San Nicola sono il segno del fallimento del governo, che, a suon di immigrazione forzata, ha prodotto solo rischi e pericoli", dalla Lega Nord una dichiarazione di Gian Marco Centinaio.

"Il Paese sta morendo d'immigrazione. Renzi e Alfano hanno esasperato i cittadini, innescando focolai di guerriglia. Le città sono sature di clandestini, la misura è colma. Le rivolte di Quinto e Casale San Nicola sono il segno del fallimento del governo, che, a suon di immigrazione forzata, ha prodotto solo rischi e pericoli. Il governo sta dando corso a un progetto suicida di africanizzazione forzata: l'indignazione manifestata da Luca Zaia è la nostra indignazione, è quella di milioni di italiani che non ce la fanno più. L'accoglienza sfrenata ha raggiunto il punto di rottura. Renzi e Alfano hanno esacerbato gli animi, logorato la pazienza collettiva. Sorprende l'omertà degli amministratori PD, che si nascondono e si ritraggono, fingendo di non vedere l'esasperazione dei cittadini. Il Partito democratico è la rovina dell'Italia" osserva in un comunicato il parlamentare del Carroccio Centinaio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: