le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforma scuola 2015, Borghesi: Lega impedirà insegnamento teoria gender

"La riforma della scuola era stata annunciata come una vera e propria rivoluzione, invece si è dimostrata l'ennesima prova dell'incapacità di questo governo di affrontare problemi seri e temi strategici", così in una nota Borghesi dalla Lega.

"La riforma della scuola era stata annunciata come una vera e propria rivoluzione - scrive in un comunicato Stefano Borghesi, deputato della Lega Nord -, invece si è dimostrata l'ennesima prova dell'incapacità di questo governo di affrontare problemi seri e temi strategici. Sembrava la panacea di tutti i mali, si è rivelata l'ennesima balla di Matteo Renzi che si è scontrata con la realtà dei fatti. L'unico bullismo da combattere è quello del premier e del suo governo, che non guardano in faccia a nessuno e convinti di essere gli unici titolari della verità assoluta si raccontano una realtà inesistente prendendoci tutti in giro. L'elemento di maggiore gravità contenuto in questo provvedimento è senza dubbio la possibilità di introdurre la cultura gender nelle nostre scuole. È inaccettabile che si tenti di far passare subdolamente questa norma che spalanca le porte delle nostre scuole alla cultura gender. La Lega Nord non si limiterà ad esprimere il proprio dissenso in Aula, ma denuncerà ogni singolo episodio che accadrà negli istituti scolastici sensibilizzando genitori e opinione pubblica affinché vigilino che all'interno delle nostre scuole non entri la cultura dell'insegnamento gender."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: