le notizie che fanno testo, dal 2010

Naspi, Simonetti (Lega): governo scarica gli stagionali, nessuna proroga

"Con l'introduzione della Nuova assicurazione sociale per l'impiego (Naspi), al posto della precedente indennità di disoccupazione, i lavoratori stagionali si ritrovano dimezzata l'indennità sia nell'importo che nella durata di copertura", spiega in una nota Roberto Simonetti, esponente della Lega Nord.

"Con l'introduzione della Nuova assicurazione sociale per l'impiego (Naspi), al posto della precedente indennità di disoccupazione, i lavoratori stagionali si ritrovano dimezzata l'indennità sia nell'importo che nella durata di copertura" denuncia in una nota Roberto Simonetti, capogruppo della Lega Nord in commissione Lavoro.
"Prima della riforma voluta da Matteo Renzi - spiega l'esponente del Carroccio - i lavoratori del settore turistico impiegati per sei mesi all'anno percepivano l'assegno di disoccupazione per i restanti sei mesi. Ora, invece, il nuovo sussidio gli sarà erogato per soli tre mesi, rimanendo privi di copertura negli ulteriori tre fino ad eventuale nuova occupazione con contratto stagionale".
"La questione era già stata evidenziata dalla Lega Nord lo scorso marzo e il governo era corso ai ripari con una norma correttiva, ma solo a copertura del periodo maggio-dicembre 2015. - prosegue Simonetti - Per questo abbiamo chiesto al governo cosa sarebbe accaduto per gli anni successivi, e come avrebbe inteso porvi rimedio, e il governo ci ha risposto che non ci sarà nessuna proroga e che per il futuro gli stagionali rimarranno sempre scoperti per alcuni mesi".
Simonetti conclude: "Scaricare gli stagionali fa il paio con l'oblio del governo verso gli esodati quota 96, il personale ferroviario e marittimo, coloro che assistono familiari disabili e i contributori volontari in mobilità. Per non parlare poi della mancata revisione della legge Fornero."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: