le notizie che fanno testo, dal 2010

Lega Nord, Fedriga: la Buona scuola di Renzi fa indottrinamento gender

"La Buona scuola di Renzi fa indottrinamento gender tra i banchi, censura il Natale, elimina i crocefissi dalle aule, dimentica mamme e papà e li sostituisce con 'genitore 1 e genitore 2'. È uno scenario da film dell'orrore: contro questa mostruosità è iniziata la nostra trincea", dal Carroccio la dichiarazione di Massimiliano Fedriga.

"La Buona scuola di Renzi fa indottrinamento gender tra i banchi - riferisce in una nota Massimiliano Fedriga, deputante della Lega Nord -, censura il Natale, elimina i crocefissi dalle aule, dimentica mamme e papà e li sostituisce con 'genitore 1 e genitore 2'. È uno scenario da film dell'orrore: contro questa mostruosità è iniziata la nostra trincea. La protesta in aula e la mia espulsione sono solo l'inizio, ora la battaglia politica si sposta sui nostri territori. Non permetteremo al PD di fare propaganda sulla pelle dei nostri bambini."
"Renzi vuole introdurre la propaganda gender come materia di studio. La sua 'Buona scuola' è bocciata su tutta la linea - comunica in ultimo l'esponente del Carroccio -, e il premier si merita uno zero in condotta: vuole portare l'ideologia nelle aule, ha cancellato madri e padri e li ha sostituiti con numeri, ha privato i bambini della festa del Natale, ha discriminato i precari, tradendo le promesse fatte a 50mila insegnanti, ha esposto il Paese a una miriade di ricorsi. La Lega Nord continua la sua battaglia politica e segnalerà ogni sopruso culturale ai danni dei bambini e della famiglia, il governo si prepari a una raffica di denunce."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: