le notizie che fanno testo, dal 2010

Lega Nord, Fedriga: ISIS è in Italia e Alfano se la ride, confini sono un colabrodo

"L'Isis è in Italia e Alfano se la ride. Il governo sta consegnando l'Italia nelle mani dell'Isis. Alfano non ha niente di cui esultare: i confini sono un colabrodo e passa chiunque, e a tutti il governo dà vitto e alloggi di lusso, a spese nostre", dalla Lega Nord un comunicato di Massimiliano Fedriga.

"L'ISIS è in Italia e Alfano se la ride. Il governo sta consegnando l'Italia nelle mani dello Stato Islamico. Angelino Alfano non ha niente di cui esultare: i confini sono un colabrodo e passa chiunque, e a tutti il governo dà vitto e alloggi di lusso, a spese nostre" afferma Massimiliano Fedriga commentando l'arresto a Brescia di due presunti terroristi.
Il copogruppo della Lega Nord alla Camera prosegue: "Grazie alle forze dell'ordine che fanno il possibile e l'impossibile per garantire la sicurezza, ma sono purtroppo ostacolate da un governo che è loro nemico. Terribile la leggerezza con cui il ministro dell'Interno sta trattando il rischio terroristico. Decine di seguaci dell'ISIS vivono nelle nostre città e proliferano all'ombra di associazioni islamiche e moschee, che il PD si ostina ad autorizzare. - e conclude - Fatima è riuscita a scappare in Siria, Abdel Majid Touil, arrestato a maggio dalla Digos, è arrivato sui barconi, Ismar Mesinovic prima di morire in battaglia con l'ISIS ha vissuto per anni a Longarone, dodici foreign fighters sono partiti da Ravenna, i due ultimi arrestati sono usciti allo scoperto per dei tweet: non c'è nulla di cui esultare, caro Alfano".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: