le notizie che fanno testo, dal 2010

Lega Nord, Arrigoni: su migranti Alfano non sa contare

"Alfano vende come un successo sia in realtà un totale fallimento visto che l'Europa prevede di ricollocare dall'Italia 39.000 profughi peccato che i clandestini siano molti di più e i quelli con evidente bisogno di protezione internazionale siano molti di meno", spiega in un comunicato il parlamentare leghista Paolo Arrigoni.

"Alfano dovrebbe fare un'unica cosa: accelerare le pratiche di coloro che fanno richiesta di asilo. Non deve inventarsi niente ma copiare quanto fanno gli altri paesi europei e quanto varato ieri dalla Germania. In Italia ci si impiegano fino a 4 anni per valutare queste richieste altrove solo pochi mesi. Ma questo governo non ha alcuna intenzione di intraprendere questa strada perché evidentemente il sistema di invasione mascherato da accoglienza è un business buono per cooperative e amici di amici" denuncia in una nota Paolo Arrigoni, esponente della Lega Nord.
"Basta leggere i numeri. - prosegue - Oggi sono 98.000 i presunti profughi a carico della collettività, di questi 69.000 sono alloggiati in alberghi, appartamenti sfitti e tendopoli. Per un costo sociale di oltre un miliardo solo per l'accoglienza. Stando ai dati dello scorso anno coloro i quali hanno richiesto asilo e quindi sono 'ricollocabili' secondo le normative europee che sono i siriani, gli eritrei, gli iracheni e sono solo 1.787". Arrigoni conclude: "E' quindi chiaro che quello che Alfano vende come un successo sia in realtà un totale fallimento visto che l'Europa prevede di ricollocare dall'Italia 39.000 profughi peccato che i clandestini siano molti di più e i quelli con evidente bisogno di protezione internazionale siano molti di meno. E' ora che il ministro o impari a contare o la smetta di raccontare balle".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: