le notizie che fanno testo, dal 2010

Lega Nord, Arrigoni: nuovo piano migratorio UE inasprisce rimpatrio per clandestini

"L'UE accoglie solo chi scappa dalla guerra, i clandestini li rifiuta o li espelle. Il nuovo piano migratorio UE inasprisce il rimpatrio per i clandestini e prevede lo 'stato di fermo' se i non aventi diritto asilo violano l'ordine di espulsione. Sanzioni sono state previste anche nei confronti dei Paesi che derogano all'obbligo di 'adottare e rafforzare le procedure di rimpatrio' ", dalla Lega Nord la posizione di Paolo Arrigoni.

"L'UE accoglie solo chi scappa dalla guerra - sottolinea il parlamentare della Lega Nord Paolo Arrigoni su Facebook -, i clandestini li rifiuta o li espelle. Ma allora, per Renzi, anche l'Europa è diventata bestia?". Il senatore del Carroccio evidenzia infatti. "Il nuovo piano migratorio UE inasprisce il rimpatrio per i clandestini e prevede lo 'stato di fermo' se i non aventi diritto asilo violano l'ordine di espulsione. - aggiungendo - Sanzioni sono state previste anche nei confronti dei Paesi che derogano all'obbligo di 'adottare e rafforzare le procedure di rimpatrio' ".
"L'Ue arriva tardi, e Renzi non ci arriva per niente. - dichiara quindi Arrigoni - La Lega, al contrario, da sempre chiede l'espulsione degli irregolari e la selezione in ingresso degli 'aventi diritto' (chi scappa da guerre). Mentre gli Stati membri rafforzano le procedure di identificazione per accogliere solo i veri profughi, in Italia il governo fa entrare chiunque, esponendo un intero Paese al rischio di un'immigrazione selvaggia e incontrollata."
"Qualcuno spieghi a Renzi - conclude l'esponente leghista - che i confini non sono linee piazzate a casaccio su cartine, ma un baluardo da difendere, nell'interesse dei cittadini, degli immigrati regolari e di chi scappa da guerre e ha alle spalle drammi reali."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: