le notizie che fanno testo, dal 2010

Guidesi (Lega): governo non perda fondi UE su distribuzione idrogeno

"Un'eventuale indecisione del governo italiano in merito allo sviluppo di una rete di distribuzione a idrogeno porterebbe al dirottamento delle risorse verso aziende straniere", così in un comunicato Guido Guidesi, parlamentare del Carroccio.

"Un'eventuale indecisione del governo italiano in merito allo sviluppo di una rete di distribuzione a idrogeno porterebbe al dirottamento delle risorse verso aziende straniere, come già accaduto in altri settori strategici della nostra economia, disperdendo l'importante patrimonio di conoscenze e di competenze di cui il nostro Paese dispone" avverte Guido Guidesi, deputato della Lega Nord, in merito alla direttiva 2014/94/ UE, 'con cui si pongono le basi per la realizzazione di un'infrastruttura europea di rifornimento per i combustibili alternativi fra cui l'idrogeno'.
"Il provvedimento - spiega l'esponente del Carroccio - dispone che gli Stati membri mettano a punto, entro il 18 novembre 2016, un piano strategico nazionale di sviluppo di tale infrastruttura da inviare alla Commissione europea, al fine di ottenere i fondi europei necessari allo sviluppo del mercato dei carburanti alternativi". Per questo motivo Guidesi ha presentato una interrogazione per sapere "quali siano gli intendimenti del governo in merito allo sviluppo di infrastrutture di rifornimento dedicate alla distribuzione di carburanti alternativi, fra cui l'idrogeno, e se stia già lavorando alla predisposizione di un piano nazionale di sviluppo di tale rete infrastrutturale che permetta da un lato alle aziende di settore di ottenere i finanziamenti europei a sostegno della loro crescita, e dall'altro di ridurre l'inquinamento atmosferico, intraprendendo la strada di avviata da altri Paesi europei, come la Germania".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: