le notizie che fanno testo, dal 2010

Fedriga (Lega Nord): mercato soia in piena crisi ma Martina non interviene

"Sarebbe interessante sapere da Maurizio Martina, ormai sempre più calato nei panni di un usciere a Expo che non in quelle di ministro delle Politiche agricole, come intende risolvere i problemi che gli agricoltori stanno vivendo oggi con la soia, per la quale erano state previste specifiche misure di sostegno nazionale", dalla Lega Nord una nota di Massimiliano Fedriga.

"Sarebbe interessante sapere da Maurizio Martina, ormai sempre più calato nei panni di un usciere a Expo che non in quelle di ministro delle Politiche agricole, come intende risolvere i problemi che gli agricoltori stanno vivendo oggi con la soia, per la quale erano state previste specifiche misure di sostegno nazionale" dichiara Massimiliano Fedriga, capogruppo alla Camera della Lega Nord, spiegando: "Gli agricoltori rischiano di subire passivamente la decisione unilaterale di un importante trasformatore di soia di abbassare la percentuale di umidità dal 14% al 13% a campagna in corso nel completo disinteresse del ministero delle Politiche agricole".
Il rappresentante del Carroccio avverte quindi: "Le conseguenze della campagna 2015 della soia e dei listini del prodotto nazionale porteranno alla scomparsa del settore, il quale già oggi è rappresentato da importazioni selvagge per il 90% del fabbisogno, con l'aggravante che si tratta di soia geneticamente modificata. Un danno alla filiera interna per la quale il ministero delle Politiche agricole aveva previsto azioni specifiche di rilancio all'interno degli aiuti diretti della Pac. - concludendo - Ma evidentemente anche quello sulla soia non era altro che l'ennesimo annuncio vuoto, lanciato per incantare il mondo agricolo e zootecnico, che delle proteoleaginose fa un ampio uso per l'allevamento del bestiame".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: