le notizie che fanno testo, dal 2010

Crosio (Lega Nord): riforma Rai è degna del Minculpop, Renzi continui a giocare con la Playstation

"Renzi pensa a una tv a suo uso e consumo, una TeleRenzi e reti unificate. La nostra proposta è altra cosa: governance plurale partecipata, tra gli altri, da Agcom, enti locali, rappresentanti dei consumatori, cda smacchiato dai partiti, con componenti lontani dalla politica da almeno dieci anni", così in una nota Jonny Crosio dal Carroccio.

"Matteo Renzi pensa a una tv a suo uso e consumo: una TeleRenzi e reti unificate. La nostra proposta è altra cosa: governance plurale partecipata, tra gli altri, da Agcom, enti locali, rappresentanti dei consumatori, cda smacchiato dai partiti, con componenti lontani dalla politica da almeno dieci anni" riferisce in una nota il senatore leghista Jonny Crosio, componente della commissione di Vigilanza Rai, a proposito del ddl di riforma dell'emittente pubblica.
L'esponente della Lega Nord prosegue: "Se Renzi vuole una tv giocattolo continui a baloccarsi con la sua Playstation, la democrazia è altra cosa. - ed assicura - Contro una riforma degna del Minculpop terremo una posizione di fermezza e in aula faremo valere le nostre istanze su ogni emendamento. Parleremo a raffica, 'occuperemo' l'aula con i nostri contenuti e le nostre proposte. La nuova 'Rai' non la lasciamo a Renzi, ma la vogliamo restituire ai cittadini. Il PD è per il ritorno dell'istituto Luce in chiave renziana, noi siamo per una gestione trasparente, lontana dalle grinfie dei partiti, plurale e libera."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: