le notizie che fanno testo, dal 2010

Consulta, Fedriga (Lega): M5S e PD: dopo patto del Nazareno il patto di Giuda

"Al mercato della Consulta oggi i grillini stringono l'accordo con il PD: è l'altra faccia del MoVimento 5 Stelle. Così, dopo il patto del Nazareno nasce il patto di Giuda", così in una nota Fedriga, esponente del Carroccio.

"Al mercato della Consulta i grillini stringono l'accordo con il PD: è l'altra faccia del MoVimento 5 Stelle, del cittadino-deputato Toninelli che dopo aver gettato fango su di noi ora siede alla tavola di Matteo Renzi" denuncia in una nota Massimiliano Fedriga, esponente della Lega Nord, commentando le strategie del M5S sulle nomine per la Corte Costituzione, in particolare il fatto di poter accettare la candidatura di Barbera se verrà escusa quella di Sisto (area Forza Italia).
"Così, dopo il patto del Nazareno nasce il patto di Giuda: ovvero di quelli che tradiscono i cittadini dicendo una cosa e facendo l'esatto opposto. - aggiunge il leghista - Non sarebbe la prima volta: l'hanno fatto con il Csm, con la Rai e per l'elezione di Pietro Grasso al Senato. Ecco i grillini dalla doppia morale. Quando gli accordi per spartirsi le poltrone li fanno loro non sono inciuci ma dimostrazione di onestà: lo spieghi Beppe Grillo nel suo blog perché oggi ha deciso di fare da stampella a Renzi". "Lo dica pure ai Di Battista e ai Di Maio, facce pulite ma con la coscienza sporca, il peggio della vecchia politica" conclude Fedriga, forse riferendosi anche al fatto che il MoVimento 5 Stelle ha presentato un ordine del giorno per obbligare il governo a non modificare l'Italicum, nonostante i pentastellati abbiano sempre dichiarato la nuova legge elettorale incostituzionale. Danilo Toninelli del M5S in merito afferma: "Il Partito Democratico cambierà la legge elettorale, quando e se il MoVimento 5 Stelle vincerà a Roma, a Milano, a Torino o a Napoli. Noi stiamo chiedendo ai signori se hanno il coraggio, perché i suoi leader dicono questo, di non modificare quella legge". In sostanza, sembra che i 5 Stelle abbiamo provato (l'odg è stato bocciato) a non far cambiare l'Italicum perché pensano di vincere al ballottaggio nelle amministrative.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: