le notizie che fanno testo, dal 2010

Arrigoni (Lega Nord): dl enti locali è manifesto del neocentralismo renziano

"Questo provvedimento è il manifesto del neocentralismo renziano. Nessun taglio agli sprechi con bastonate ai buoni e premi ai cattivi amministratori", dal Carroccio la posizione di Paolo Arrigoni sul dl enti locali.

"Questo provvedimento è il manifesto del neocentralismo renziano. Nessun taglio agli sprechi con bastonate ai buoni e premi ai cattivi amministratori. Rubano 600 milioni ai Comuni per farli finire nella voragine statale. Recuperano la Tari evasa l'anno dopo così chi è onesto paga due volte, anche per i disonesti" denuncia il parlamentare leghista Paolo Arrigoni commentando il dl enti locali sul quale il governo ha posto la fiducia.
Il deputato della Lega Nord prosegue affermando che il provvedimento regala inoltre "al Lazio 33 milioni di euro per il Giubileo, ma non prorogano gli interventi a sostegno delle zone terremotate del Nord. - aggiungendo - Ancora soldi a Pompei, un premio per aver chiuso fuori dai cancelli 2.000 turisti. Tagli alla sanità per 2,3 miliardi senza l'applicazione dei costi standard. Briciole ai Comuni veneti colpiti dal tornado con due milioni di stanziamento a fronte dei 100 milioni stimati di danni". L'esponente del Carrocio quindi conclude: "Una vergogna, se confrontata con i 200 milioni di euro stanziati per coprire l'ennesimo buco di bilancio della Regione Sicilia. Renzi amministra questo stato come Crocetta e Marino governano Sicilia e Roma."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: