le notizie che fanno testo, dal 2010

Arrigoni (Lega Nord): da Renzi inaccettabili prediche a sindaci

"Renzi porti rispetto, con che faccia tosta viene a fare la morale a migliaia di sindaci, gran parte di Comuni medi e piccoli, massacrati a suon di tagli e ridotti a gabellieri per conto dello Stato. Solo negli ultimi 4 anni, con i governi dei nominati Monti, Letta e Renzi, tutti a trazione PD, hanno subito la mannaia di 12,3 miliardi tra tagli lineari e vincoli al patto di stabilità", comunica in una nota Paolo Arrigoni.

"Matteo Renzi porti rispetto, con che faccia tosta viene a fare la morale a migliaia di sindaci, gran parte di Comuni medi e piccoli, massacrati a suon di tagli e ridotti a gabellieri per conto dello Stato" afferma Paolo Arrigoni, senatore della Lega Nord, replicando alle parole del premier pronunicate a Tokyo. L'esponente leghista osserva quindi: "In Italia, grazie al cielo, non sono tutti primi cittadini alla Ignazio Marino, ingenui e incapaci, che con un'azienda come l'Ama, che ha la bellezza di 7.800 dipendenti, lascia strade e piazze lerce di sporcizia. - aggiungendo - Le parole di Renzi sono un affronto e un'offesa a moltissimi sindaci che arrivano a rinunciare alla propria indennità, fanno i volontari quasi a tempo pieno e che, solo negli ultimi 4 anni, con i governi dei nominati Monti, Letta e Renzi, tutti a trazione PD, hanno subito la mannaia di 12,3 miliardi tra tagli lineari e vincoli al patto di stabilità". "Con queste manovre politicamente criminali Renzi ha privato i Comuni, specie quelli virtuosi, della possibilità di fare manutenzione alle strade, di pulire i parchi pubblici e le piazze, riducendo i sindaci a esattori per conto del governo e obbligandoli a innalzare IMU, Tasi e addizionali Irpef per garantire i servizi essenziali. - conclude Arrigoni - Questo governo gioca sulla pelle dei Comuni e fa pericolosa propaganda politica sulle tasche dei cittadini, con manovre elettorali, come quella degli 80 euro, inefficaci, discriminatorie e con costi altissimi."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: