le notizie che fanno testo, dal 2010

Alfano: con Lega questioni che non convincono, forse salta alleanza

Mentre Silvio Berlusconi lavora per una alleanza con la Lega Nord Angelino Alfano su Twitter ammette che su "alcune importanti questioni, però, non ci convincono e potrebbero indurci a separare nostro percorso".

Anche se Silvio Berlusconi punta ad una alleanza, in vista delle elezioni politiche di febbraio, con la Lega Nord, qualcosa nel vertice a Milano deve essere andato storto. Al contrario delle previsioni, Roberto Maroni è rimasto "anche oggi sono nel mio ufficio in via Bellerio a preparare la campagna elettorale, più agguerrito che mai..." come posta via Twitter, mentre nella residenza milanese di Silvio Berlusconi in via Rovani arriva Roberto Calderoli, che al termine della riunione però non lascia alcuna dichiarazione. Al contrario di Angelino Alfano, che sempre da Twitter rivela: "Discussione con Lega ancora in corso. Alcune importanti questioni, però, non ci convincono e potrebbero indurci a separare nostro percorso". Prospettiva che non sembra comunque spaventare Berlusconi, che pensa di avere il "coltello dalla parte del manico" visto che se con la Lega Nord "diventassimo in competizione - afferma il Cavaliere - cadrebbero in un tempo, e in un tempo non lungo, sia Piemonte che Veneto e quasi circa cento amministrazioni comunali. Quindi la Lega si troverebbe fuori da tutti i giochi, diventerebbe un partito ininfluente". Per questo Berlusconi non pensa che "si arriverà a questo" anche se ammete, al termine del vertiche, che "ci sono cose della Lega inaccettabili, ma ancora è tutto aperto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: