le notizie che fanno testo, dal 2010

L'ammiraglio Giuseppe De Giorgi a Le Iene Show

"Giovedì 28 aprile in prima serata su Italia 1, nuovo appuntamento con 'Le Iene Show'. Le scorse settimane è stato diffuso un dossier anonimo che accuserebbe l'Ammiraglio Giuseppe De Giorgi, capo di stato maggiore della Marina, di 'spese folli e festini'", viene divulgato in un comunicato Mediaset.

"Giovedì 28 aprile in prima serata su Italia 1 - segnalano in un comunicato da Mediaset -, nuovo appuntamento con 'Le Iene Show'. Al timone Geppi Cucciari, Nadia Toffa e Pif. Tra i servizi della puntata di domani: Le scorse settimane è stato diffuso un dossier anonimo che accuserebbe l'Ammiraglio Giuseppe De Giorgi, capo di stato maggiore della Marina, di 'spese folli e festini'. Luigi Pelazza incontra l'Ammiraglio."
Il gruppo milanese prosegue ancora: "Doping e ciclismo: intervista a Danilo Di Luca, ex ciclista professionista, vincitore del Giro d'Italia 2007, radiato a vita nel 2013 per doping. L'ex maglia rosa è appena uscito con la biografia shock 'Bestie da vittoria'."
"Qualche giorno fa è stata pubblicata su un quotidiano la notizia che Pino Maniaci - si continua -, direttore dell'emittente Telejato, più volte oggetto di minacce per le sue numerose inchieste contro la mafia, sarebbe indagato per estorsione. Matteo Viviani intervista il giornalista della tv siciliana che si difende dalle accuse e spiega la sua versione dei fatti."
"Gaetano Pecoraro incontra il maresciallo Giuseppe Sillitti che nel 2012 - si svela quindi -, insieme ad altri tre colleghi, è stato arrestato e detenuto in carcere per 24 giorni con le accuse di concorso esterno in associazione per delinquere, estorsioni e favoreggiamenti."
"Dopo circa un mese di detenzione - illustra in conclusione della nota il Biscione -, la misura carceraria però è stata annullata per totale insussistenza di gravi indizi di colpevolezza. Anche i processi successivi hanno assolto completamente i quattro imputati. Oltre a ribadire la propria innocenza, il maresciallo racconta alla Iena come secondo lui si sarebbero svolti i fatti. La Iena si reca quindi dal pubblico ministero che sviluppò l'indagine per avere spiegazioni in merito."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: