le notizie che fanno testo, dal 2010

Serie A: Lazio-Atalanta, Reja: "Troppi infortuni, manca continuità"

Alla vigilia della gara casalinga contro l'Atalanta (oggi alle 15), l'allenatore della Lazio Edy Reja lamenta le tante assenze che lo costringono a cambiare ogni volta il modulo tattico. La squadra manca così di continuità, ma per ora il primo pensiero è riscattare la disfatta di Siena di sabato scorso.

Una vittoria convincente per spazzare via un periodo sottotono. E' quello che serve ad Edy Reja e alla sua Lazio oggi pomeriggio impegnati all'Olimpico contro l'Atalanta di Colantuono, valevole per la 18esima giornata di Serie A. I biancocelesti arrivano dalla pesante sconfitta contro il Siena (4-0 in Toscana) e da una prova non propriamente brillante contro il Verona in Coppa Italia. L'allenatore laziale si è preso tutte le responsabilità del caso, ma lamenta i continui infortuni che i suoi ragazzi subiscono a turno: "Non riesco mai a dare continuità e sono costretto a cambiare dal punto di vista tattico", ha detto Reja ieri in conferenza stampa, che spera di recuperare per oggi pomeriggio sia Radu che Hernanes (decisivo martedì in Coppa Italia). Per ritornare a vincere e convincere il tecnico friulano sa che ci vorrà maggiore attenzione in fase difensiva, soprattutto alla luce dei tanti gol subiti nelle ultime uscite. "Eravamo una delle squadre che subiva meno, abbiamo eliminato il patrimonio che si era costruito", ha sottolineato l'allenatore biancoceleste. Per tornare grande non serviranno però interventi sul mercato, anche se Reja non smentisce l'interessamente per i genoani Kucka e Constant. Inoltre conferma che non ci sarà nessuna partenza e applade il neo acquisto Emiliano Alfaro. "Mi è parso un ottimo calciatore" ha confessato il tecnico biancoceleste, che però non conferma la sua permanenza piuttosto di una partenza in prestito.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: