le notizie che fanno testo, dal 2010

Lazio perde a Lisbona. Reja: "Una sconfitta immeritata

La squadra biancoceleste, oltre a sprecare tanto a Lisbona contro lo Sporting, è penalizzata dall'arbitro che lascia giocare troppo oltre il recupero nel primo tempo permettendo a Insua di segnare e non concede un rigore per una trattenuta su Sculli nella ripresa. Reja, espulso per proteste, amareggiato rivela che "i ragazzi negli spogliatoi non ci credevano, è un vero peccato".

Una sconfitta immeritata". Con queste parole Edy Reja commenta la seconda partita di Europa League della sua Lazio, persa per 2 a 1 a Lisbona contro lo Sporting. La causa si legge in un arbitraggio discutibile da parte di Gumienny e nell'imprecisione sottoporta degli attaccanti biancocelesti. Reja manda in campo dal primo minuto la coppia Klose-Rocchi con Hernanes a rifinire e Cana a sostituire Ledesma in cabina di regia. La Lazio parte a ritmi altissimi e si rende subito pericolosa con Hernanes, che trova pronto il portiere avversario, e con una deviazione di Klose che finisce di poco al lato. I portoghesi, che giocano al fraseggio stretto al contrario della squadra di Reja che cerca le ripartenze veloci, trovano il gol del vantaggio al 21' con un colpo di tacco di Van Wolfswinkel (che l'anno scorso segnò due gol al Napoli quando vestiva la maglia dell'Utrecht) servito alla perfezione da Capel. La Lazio prova a reagire immediatamente ma lo fa in modo confuso, tanto da lasciare l'occasione del raddoppio portoghese a Schaars che su punizione impegna il portiere laziale Marchetti. Ma forse nel momento peggiore i biancocelesti confezionano il pareggio con il tap in vincente di Klose sul cross direttamente dal calcio di punizione di Hernanes. L'1 a 1 è però solo questione di minuti, ma soprattutto di secondi. Sono 23, per la precisione, quelli che l'arbitro Gumienny fa passare oltre al tempo concesso per il recupero, dove Insua trova il gol del vantaggio con una conclusione che trova Marchetti disattento. La Lazio protesta vibrantemente, con in testa l'allenatore Edy Reja, che viene espulso. Dalla tribuna il tecnico biancoceleste ordina l'ingresso in campo di Cissè al posto del tedesco autore del gol. Il francese impegna più volte la retroguardia dello Sporting e il suo portiere, senza però riuscire a trovare la via del pareggio. Al 71' la Lazio si "mangia" la più ghiotta delle occasioni, protagonista Konko che spara sulla traversa di fronte alla porta sguarnita dopo la corta respina del portiere Rui Patricio su colpo di testa di Sculli. Reja impreca dalle tribune e spera nella voglia di Rocchi di segnare il suo 100esimo gol con la maglia biancoceleste. Proprio l'attaccante veneziano ha l'occasione all'87', ma, da posizione ravvicinata, manda il suo colpo di testa incredibilmente a lato. Le proteste laziali della fine del primo tempo si riaccendono quando Anderson Polga trattiene vistosamente Sculli, ma Gumienny fa proseguire. La partita finisce con la Lazio che rimane a un punto in due partite del girone che ora diventa in salita. Unica consolazione il pareggio per 2 a 2 nell'altra partita del gruppo D tra Vaslui e lo Zurigo, che lascia tutto molto aperto. "Una sconfitta così lascia l'amaro in bocca - commenta a caldo ai microfoni di Mediaset Premium un furioso Edy Reja, soprattutto riguardo alla direzione di gara - Abbiamo cercato di vincere e ci siamo andati vicini in più occasioni. Purtroppo è arrivata una sconfitta immeritata. I ragazzi negli spogliatoi non ci credevano, è un vero peccato". E' dello stesso avviso Lopez, vice dell'allenatore, che ha preso per mano la squadra nel secondo tempo, ovvero dopo l'espulsione di Reja: "Il gol dello Sporting è arrivato 23 secondi oltre il tempo di recupero. Edy è stato espulso solo perchè aveva fatto notare al direttore di gara di aver fischiato in ritardo il primo tempo - ha proseguito Lopez - Oltre alla gestione negativa dell'arbitro c'è da segnalare la nostra imprecisione sotto porta. Ci sono stati gli errori di Rocchi e Sculli, ma siamo stati anche sfortunati. Purtroppo questo è un momento sfortunato, dove veniamo puniti alla prima disattenzione".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# calcio# caldo# Edy Reja# Europa League# Lazio# Mediaset# Napoli