le notizie che fanno testo, dal 2010

Lecce: spari sul palco, ucciso ventenne ma Laura Pausini non c'entra

Spari sul palco di Laura Pausini: questo è come il grande pubblico ha saputo dell'omicidio di un ventenne di Lecce, freddato da tre pallottole, in Piazza Palio. Ma Laura Pausini (e il suo show) in tutto questo non c'entra.

Ancora una volta la "cronaca" oltrepassa l'argine della notizia e va a finire nello "spettacolo". Un operaio ventenne, Valentino Spalluto di Surbo (Lecce), che stava lavorando al montaggio di un palco in piazza Palio (Lecce Fiere), è morto dopo essere stato travolto dai colpi di pistola esplosi da una persona di cui ancora non si conosce l'identità. Sono tre i colpi di pistola andati a segno, con l'omicida che si è allontanato a bordo di uno scooter dopo aver commesso il delitto, come avrebbe testimoniato il suocero della vittima, presente nelle vicinanze durante la sparatoria. Immediato l'intervento dei sanitari del 118 che però non hanno potuto fare niente per il ragazzo. Al momento non sono stati ancora trovati i bossoli, ma la polizia scientifica è al lavoro sul caso. Dai media nazionali questa notizia di cronaca si è appresa però con dei titoli che "strillavano" qualcosa come "sparatoria sul palco di Laura Pausini" et similia. L'artista di Faenza è infatti stata "tirata in ballo" anche se, con questa vicenda di cronaca, non aveva alcun legame. Una "forzatura giornalistica" quindi, che ha costretto l'ufficio stampa di Laura Pausini a diramare una smentita ufficiale, anche sulla sua pagina Facebook, con tanto di "maiuscoli" che riportiamo fedelmente: "PALCO E PRODUZIONE DI LAURA PAUSINI FERMI A MALTA. NESSUN COINVOLGIMENTO DELLO SHOW PER IL RAGAZZO UCCISO OGGI A LECCE. La produzione dello Show di Laura Pausini, smentisce categoricamente qualunque riferimento all'incidente che si è verificato nel pomeriggio di oggi presso la struttura fieristica di Lecce e che è costato la vita a Valentino Spalluto. Il palco e tutta la struttura produttiva dello show sono fermi a Malta per lo smontaggio del concerto che l'artista ha tenuto ieri sera. I mezzi dello show, ancora fermi a Malta, e la cui partenza era prevista nella serata di oggi, sono stati fermati in attesa che la produzione comprenda dai responsabili del comune di Lecce gli accadimenti del pomeriggio". Un accostamento "automatico" dei "media maistream" che neanche i fan di Laura Pausini hanno gradito. Questi alcuni emblematici commenti sotto la "smentita" dello staff del "Commendator Pausini" (Laura Pausini è stata insignita nel 2006 del titolo di Commendatore della Repubblica Italiana). Chiara Franzoso ad esempio commenta: "io non capisco perchè devono sempre notizie errate al tg....ora mi è tutto più chiaro!!! grazie staff per aver fatto chiarezza!!!".. E mentre Gianni la Torre dice: "ma che schifo!!!! siamo capaci solo a far concorrenza alle bestie...=("; Rubinacci Antonio pensa allo stato d'animo della cantante: "Purtroppo Laura non riesce a trovare pace, anche se non centra niente queste vicende sicuramente le provano il proprio stato d'animo anche perché conoscendola è sensibilissima come persona".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: