le notizie che fanno testo, dal 2010

Laura Pausini su Facebook: morte Matteo Armellini dolore troppo grande

Laura Pausini su Facebook e sul suo sito lascia un messaggio di cordoglio per Matteo Armellini, l'operaio morto sotto il palco crollato a Reggio Calabria, in allestimento per lo spettacolo della cantante che era in programma per questa sera.

Ennesima morte sul lavoro, è ancora una volta sotto un palco in allestimento per un grande concerto, quello di Laura Pausini (..), in programma stasera al Palacalafiore di Reggio Calabria. Tre mesi fa moriva sotto l'impalcatura Francesco Pinna di 20 anni (http://is.gd/acrBQP), mentre lavorava alla struttura sotto la quale, nel giro di poche ore, avrebbe cantato Jovanotti. Questa volta a perdere la vita è un giovane operaio originario di Roma, Matteo Armellini, di 31 anni. Rimasti feriti dal crollo anche altri due operai, uno con una frattura alla spalla e all'omero, l'altro con lievi contusioni. Altri 4 tecnici, invece, per fortuna sono rimasti illesi.
Matteo Armellini lavorava per una ditta che si occupa dal 2003 di produzione di eventi e concerti, che fornisce anche tecnici audio e luci, "scelti, professionisti con anni di esperienza" come precisa il presidente della società, che sottolinea come "tutti coloro che lavorano in questo settore sono professionisti di un certo livello", non capendo ancora come l'incidente sia stato possibile.
Anche un operaio che era sull'impalcatura con Matteo, per fortuna rimasto illeso, racconta di non riuscire ancora a capire cosa sia veramente successo, spiegando che l'impalcatura è venuta "giù di botto". La Procura di preggio Calabria ha aperto una inchiesta per individuare le eventuali responsabilità.
E se la CGIL ricorda che dal 1 marzo questo è già il quinto decesso sul posto di lavoro, Laura Pausini sembra sconvolta per quanto accaduto, postando su Facebook e sul suo sito un messaggio rivolto ai famigliari e amici di Matteo Armellini, cercando di far comprendere il suo stato d'animo appena appresa la notizia.
"Scrivere queste parole per me è davvero molto difficile e doloroso... mi trovo in uno stato di confusione e fragilità molto forti - inizia il suo post su Facebook Laura Pausini - Questa notte il nostro amico e compagno di viaggio Matteo Armellini ha perso la vita a Reggio Calabria".
Laura Pausini spiega che "Matteo era un rigger (operaio arrampicatore, ndr), un tecnico esperto, un ragazzo giovane, forte, riservato, gentile e sempre attento a far sì che il suo e il nostro lavoro fosse il migliore di tutti. La tragedia che sta colpendo la sua famiglia, me, i miei tecnici, la mia band, i miei ballerini e tutti i miei collaboratori è piu grande di ciò che si possa immaginare".
"Vivere insieme viaggiando è bellissimo e complicato, certamente è una scuola per noi che piano piano diventiamo amici, complici e poi quasi una vera famiglia...ecco perché oggi penso che è solo ingiusto ed è semplicemente incomprensibile - continua Laura Pausini - Mi sento impotente di fronte a questa perdita e vorrei poter far qualcosa ma so di non poter fare niente e questo mi fa sentire ancora peggio".
La cantante spiega quindi di essere vicina alla famiglia e alla fidanzata di Matteo Armellini "con tutto il cuore", cocludendo: "Le mie e le nostre sentite condoglianze vengono davvero dall'anima. Matteo stava preparando con gli altri ragazzi quello che sarebbe stato il NOSTRO concerto, la nostra adrenalina, la nostra passione, il nostro divertimento e invece oggi è un giorno pieno di dolore, un dolore troppo grande per saperlo descrivere.
Noi che siamo la tua famiglia in tour ci inchiniamo davanti a te Matteo e all'amicizia e all'amore che mettevi per ogni tuo gesto, sacrificio e aiuto che ci davi, e si uniscono a me i tecnici feriti che per fortuna ora stanno bene.
Ma il nostro lutto è totale. E devastante.
Ciao Matteo...
Laura e i tuoi amici del tour". Su Twitter la solidarietà verso Laura Pausini, un po' come era successo per Jovanotti, si divide.
Se da una parte c'è "paolo cordedda" che si domanda "ma io dico..c'è bisogno di fare un palco così grande per sentire un concerto di una cantante da pianobar??", dall'altra molti commenti si incentrano nel far notare, per esempio che "l'Italia è quel paese dove i morti sul lavoro finiscono sotto i riflettori solo se salgono sul palco di una popstar", come sottolinea Elena, mentre "Marco Menu", citando Wikipedia (http://is.gd/isW5PX), ricorda che "5915 Caduti del lavoro in un anno ma si parla solo di Matteo Armellini". Naturalmente tantissimi i cinguettii di condoglianze rivolti alla famiglia di Matteo Armellini, anche se è forse Giada ad esprimere al meglio il pensiero comune su Twitter, e non solo, riguardo tale tragedia, quando laconicamente twitta che "Nel nostro paese c'è decisamente qualcosa che non va".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: