le notizie che fanno testo, dal 2010

Garavini (PD): 9 anni dopo Duisburg, Berlino ferita dalle mafie

"Quasi 9 anni dopo la strage di Duisburg l'opinione pubblica tedesca rischia di essere costretta a fare i conti con la criminalità organizzata, questa volta di matrice turca, solo dopo un atto violento", spiega in un comunicato Laura Garavini, esponente del Partito Democratico.

"Quasi 9 anni dopo la strage di Duisburg l'opinione pubblica tedesca rischia di essere costretta a fare i conti con la criminalità organizzata - comunica l'esponente del PD Laura Garavini -, questa volta di matrice turca, solo dopo un atto violento. Da tempo le autorità di polizia tedesche attirano l'attenzione sulla pericolosità anche delle mafie non collegate con quelle italiane, ma di matrice russa e turca, particolarmente attive nel mercato della droga e dello sfruttamento delle persone. La comunità italiana fu capace di rispondere alla strage di Duisburg creando al suo interno l'associazione 'Mafia nein danke' che ancora oggi è attiva nel tenere alta l'attenzione contro tutte le mafie. Anche attraverso il tentativo di sensibilizzare altre comunità straniere, in particolare proprio quella turca, ad attivarsi con iniziative della società civile contro le mafie. Il grave episodio di oggi a Berlino riconferma quanto il problema della criminalità organizzata continui ad essere presente e ramificato, anche in Germania e come sia utile un impegno attivo, da parte delle autorità, del legislatore e anche della società civile."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: