le notizie che fanno testo, dal 2010

Antimafia: presto audizione con i responsabili Operazione "Due Mari"

"Il Comitato per la lotta alla criminalità mafiosa europea e internazionale costituito all'interno della Commissione Parlamentare Antimafia ha recentemente avviato una serie di audizioni al fine di definire un quadro completo delle rotte internazionali ed europee del traffico di stupefacenti, prevendendo di ascoltare anche alcuni dei protagonisti dell'Operazione 'Due Mari'", annuncia in una nota Laura Garavini del Partito Democratico.

"Il Comitato per la lotta alla criminalità mafiosa europea e internazionale costituito all'interno della Commissione Parlamentare Antimafia ha recentemente avviato una serie di audizioni al fine di definire un quadro completo delle rotte internazionali ed europee del traffico di stupefacenti, prevendendo di ascoltare anche alcuni dei protagonisti dell'Operazione 'Due Mari' conclusa oggi tra l'Italia e la Colombia" espone in una nota Laura Garavini, deputata PD.

"Siamo ancora più convinti che il loro contributo sarà prezioso per il nostro lavoro. - precisa - L'Operazione 'Due Mari' conferma alcune cose note, come lo strapotere della 'ndrangheta nel controllo del traffico internazionale di droga ed il ruolo ancora importante della Colombia, anche se i Paesi di produzione ed intermediazione in Centro America ormai sembrano essere prevalentemente altri."

"E' inoltre di particolare importanza il fatto che si sia riusciti a coordinare bene i tempi tra i diversi organismi internazionali che stavano indagando: la DDA di Reggio Calabria, la Guardia di Finanza, la polizia nazionale colombiana e la Dea, l'agenzia antidroga americana, con il supporto della Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo. - sottolinea - I tempi delle diverse indagini hanno potuto convergere, evitando che una danneggiasse l'altra. Altrettanto importante è il lavoro svolto, e che spero darà frutti sempre maggiori, per individuare tutti i flussi finanziari: quelli che permettono lo scambio delle droghe tra i diversi clan, ma soprattutto quelli che consentono di riciclare gli introiti dei traffici".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: