le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Fasiolo: il 5 aprile Egitto dia un segnale chiaro su caso Giulio Regeni

"Il prossimo 5 aprile si incontreranno i funzionari di Polizia dell'Italia e dell'Egitto e siamo fiduciosi che in quell'occasione ci verranno forniti elementi di verità su quello che è davvero accaduto a Giulio Regeni", illustra in una nota la senatrice del Partito Democratico Laura Fasiolo.

"Giulio Regeni era un giovane ricercatore italiano che guardava al futuro con occhi aperti e fiduciosi. Per quegli occhi - segnala in un comunicato Laura Fasiolo, parlamentare PD -, per il rispetto che si deve alla sua famiglia e per la dignità dell'Italia, chiediamo ancora una volta che sia fatta piena luce sulla sua morte."
L'esponente dem diffonde infine: "Il prossimo 5 aprile si incontreranno i funzionari di Polizia dell'Italia e dell'Egitto e siamo fiduciosi che in quell'occasione ci verranno forniti elementi di verità su quello che è davvero accaduto a Giulio. Ci aspettiamo un gesto chiaro dall'Egitto ma se questo non dovesse avvenire, allora l'Italia dovrà cambiare strategia. Lo dobbiamo al dolore di una madre e di un padre, due genitori fermi e toccanti, protagonisti di una vicenda di profonda e terribile barbarie. Ma lo dobbiamo anche al Paese intero perché un omicidio così drammatico non può restare impunito davanti agli occhi del mondo."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: