le notizie che fanno testo, dal 2010

Fibre di amianto in acqua potabile: serve mappatura condotte, avverte Fasiolo (PD)

"E' necessario avviare una mappatura sullo stato di conservazione delle reti idriche in cemento-amianto e considerare l'opportunità della loro sostituzione in tempi rapidi", informa in una nota la parlamentare PD Laura Fasiolo.

"L'iniziativa promossa dal comune di Staranzano, in provincia di Gorizia, con il sostegno della regione Friuli Venezia Giulia e Arpa Fvg, che sabato 2 aprile chiamerà esperti e rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali a confrontarsi sul tema della potenziale pericolosità delle fibre di amianto presenti nell'acqua, è molto importante" riferisce in un comunicato la parlamentare del PD Laura Fasiolo.
"Recenti pubblicazioni scientifiche aprono scenari nuovi che impongono un necessario approfondimento su un problema ancora ignorato e forse sottovalutato. C'è da sperare che non sia così. La rete idrica è in parte costituita da tubazioni in cemento-amianto che richiedono interventi di controllo e sostituzione con particolare priorità per quelle zone interessate da fenomeni sismici. - ricorda - Non a caso proprio su questo tema ho presentato un'interrogazione al ministro dell'Ambiente e della Salute per sapere se fosse stato eseguito un monitoraggio dello stato della rete idrica nazionale per effettuare una verifica dei livelli di concentrazione di fibre di amianto nell'acqua potabile. E' necessario avviare una mappatura sullo stato di conservazione delle reti idriche in cemento-amianto e considerare l'opportunità della loro sostituzione in tempi rapidi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: