le notizie che fanno testo, dal 2010

Collegato agricolo: odg per tutelare settore del latte, informa Fasiolo (PD)

"Ho presentato in Commissione Agricoltura un ordine del giorno al collegato Agricolo che impegna il Governo ad intervenire per valorizzare e sostenere, con l'utilizzo dei fondi europei, i distretti produttivi dell'agroalimentare", afferma in una nota la senatrice del Partito Democratico Laura Fasiolo.

"Ho presentato in Commissione Agricoltura un ordine del giorno al collegato agricolo che impegna il governo ad intervenire per valorizzare e sostenere, con l'utilizzo dei fondi europei, i distretti produttivi dell'agroalimentare. Il testo, ritenuto ammissibile, fa particolare riferimento al settore lattiero-caseario che ultimamente versa in grande crisi soprattutto nelle aree confinarie del nostro Paese. L'obiettivo è quello di salvaguardare la continuità della produzione del latte come materia prima di alta qualità ed eccellenza del Made in Italy su cui si fonda il successo commerciale di tanta parte della produzione, dai formaggi freschi e stagionati alla pasticceria" riporta in una nota la senatrice del PD Laura Fasiolo.
"Moltissime aziende del Friuli Venezia Giulia sono in ginocchio e un numero sempre più elevato di stalle sono costrette alla chiusura. Per questo è necessario sostenere con misure concrete gli allevatori italiani che devono fare i conti con il prezzo del latte in caduta libera - informa in ultimo la parlamentare dem -, del tutto insufficiente a coprire i costi di produzione e ad ammortizzare gli investimenti sugli impianti. Questo determina prospettive molto preoccupanti per il settore del latte, anche a causa della insostenibile pressione concorrenziale attuata dai produttori dell'est Europa che inondano letteralmente il mercato di latte riuscendo a venderlo a 22 centesimi il litro, a fronte di un costo alla produzione, per gli allevatori italiani, che va dai 36 ai 40 centesimi il litro. Non può bastare la soddisfazione dell'altissima qualità della produzione lattiero conclude Fasiolo - se poi quel prodotto rimane invenduto e destinato alla distruzione."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: