le notizie che fanno testo, dal 2010

Laura Boldrini dopo sparatoria Palazzo Chigi: violenza mai soluzione a problemi

Laura Boldrini, commentando la sparatoria davanti Palazzo Chigi, chiarisce: "La violenza, per grave che sia la crisi, non deve e non può mai essere consideata tra le opzioni percorribili per la soluzione dei problemi".

Mentre Beppe Grillo, capo politico del MoVImento 5 Stelle dichiarava in diretta streaming su La Cosa "ci discostiamo da questa onda, che spero finisca lì perché il nostro MoVimento non è assolutamente violento", Laura Boldrini, Presidente della Camera dei deputati, in una nota commentava la sparatoria avvenuta questa mattina davanti Palazzo Chigi, mentre al Quirinale i ministri del governo Letta giuravano la loro fedeltà alla Costituzione. "In una fase così difficile per il Paese, è fondamentale che le istituzioni riescano sempre di più a farsi carico del disagio sociale e a dare risposte concrete. - spiega Laura Boldrini - Ma la violenza, per grave che sia la crisi, non deve e non può mai essere consideata tra le opzioni percorribili per la soluzione dei problemi". Laura Boldrini quindi esprime "la vicinanza e la solidarietà mia e della Camera dei deputati ai due Carabinieri e all'Arma dopo la sparatoria di questa mattina davanti a Palazzo Chigi. Anche se, secondo le prime notizie, si sarebbe trattato del gesto isolato di una persona con problemi psichici, è impossibile non avvertire tutta la drammaticità di un episodio avvenuto nel momento stesso in cui il nuovo governo stava giurando al Quirinale". Le ultime notizie in merito all'attentatore, Luigi Preiti, parlano anche di un uomo "freddo e lucico" che, come da conferenza stampa di Angelino Alfano, ministro degli Interni, avrebbe manifestato l'intenzione di suicidarsi dopo aver sparato verso i carabinieri. L'uomo non si sarebbe poi tolto la vita, spiega sempre Alfano, perché aveva esaurito il caricatore, ed infatti si è appurato che dalla pistola di Luigi Preiti erano partiti 6 colpi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: