le notizie che fanno testo, dal 2010

Lapo Elkann e il video tra "droga e autoerotismo". Arrestato presunto ricattatore

Lapo Elkann sarebbe stato vittima di un presunto ricatto e un tentativo di estorsione da parte di due fratelli, uno dei quali arrestato "in flagranza di reato". Al centro della vicenda un video dove Lapo Elkann sarebbe "in uno sballo in bilico fra «droga ed autoerotismo»", come rivela Il Giorno in un articolo di Marinella Rossi.

"Arresto in flagranza di reato", martedì 2 dicembre al Four Season di Milano, un presunto ricattatore di Lapo Elkann. A diffondere la notizia e raccontare la storia Il Giorno in un articolo di Marinella Rossi, che parla dell' "arresto di un giovane cameriere di una cooperativa" che avrebbe "trasformato" un "incontro casuale e allucinato tra le auto in sosta" in una "estorsione". Marinella Rossi svela che lo scorso aprile tra quelle auto in sosta a Milano c'era appunto Lapo Elkann che stava "tentando di nascondersi, seminudo, solo giacchetta e plaid avvolto in vita". Al centro del presunto ricatto di due fratelli (uno è solo indagato) una giornata passata "in uno sballo in bilico fra «droga ed autoerotismo»", e un video girato di nascosto. Stando alla ricostruzione de Il Giorno, i due fratelli avrebbero tentato di vendere il video ad un settimanale di gossip. A 48 ore dal rifiuto del giornale, sarebbe Lapo Elkann a chiamare i due fratelli e chiudere la questione con uno scambio di 30mila euro e con una "scrittura privata con cui fissa, se mai venisse diffuso il video, una penale di 300 mila euro". Stando alla ricostruzione, uno dei fratelli, quello arrestato, qualche mese dopo avrebbe incontrato un fotografo dell'ex team di Fabrizio Corona che ipotizza che con quel video si sarebbero potuti tirare sù molti più soldi. Qualcuno prenderebbe contatti con un altro settimanale di gossip ma prima arriverebbe la telefonata del maggiordomo di Lapo Elkann che fissa un appuntamento per un ulteriore scambio, questa volta di 90 mila euro. Con il maggiordomo e i soldi, però, si presenta anche la polizia, "chiamata da Elkann" conclude Marinella Rossi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: