le notizie che fanno testo, dal 2010

Lady Gaga: volevo autodistruggermi, ero pazza e irresponsabile

Lady Gaga si racconta attraverso il giornalista Neil Strauss rivelando particolari della sua vita passata, quando era ancora una Stefani Joanne Angelina Germanotta qualunque, e aveva "un solo interesse, fare musica" e "sballarsi".

Lady Gaga si racconta attraverso il giornalista Neil Strauss, che a maggio pubblicherà in Gran Bretagna il libro "Everyone Loves you when you are Dead", rivelando particolari della sua vita passata, quando era ancora una Stefani Joanne Angelina Germanotta qualunque. Non troppi, come spiega, perché non vuole dare "un brutto esempio ai fan più giovani" ma abbastanza per capire che la regina pop del momento era abbastanza "eccentrica" anche in passato, forse addirittura di più. "Avevo un solo interesse, fare musica e sballarmi" rivela a Neil Strauss, spiegando però che questo non era dovuto al fatto di aver passato una infanzia particolarmente difficile o altro. "Tutte le cose per le quali sono passata facevano parte della mia ricerca di un viaggio artistico per 'rovinarmi' come Andy Warhol, David Bowie e Mick Jagger" spiega semplicemente. E tra queste cose, la Germanotta avrebbe passato parecchio tempo "sdraiata" nel suo "appartamento a New York fra cimici e scarafaggi sul pavimento e specchi con cocaina ovunque". E poi la rinascita, diventando finalmente la Lady Gaga "sobria" che tutti ormai conoscono.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: