le notizie che fanno testo, dal 2010

Kindle Fire, l'iPad senza ammennicoli: 199 dollari e 18mln di titoli

Kindle Fire sfida il dominio Apple sui tablet, con un device che sta in tasca, velocissimo, e privo di funzioni che per molti sono solo ammennicoli. Jeff Bezos di Amazon va al sodo e mette sul piatto 18 milioni di titoli, "nuvola" gratis, e abbuffata di Amazon Prime per un mese. Senza pagare.

Amazon potrebbe impensierire seriamente il primato di Apple nel mondo dei tablet con un nuovo prodotto chiamato "Kindle Fire". Ma a sentire parlare di Kindle non c'è da aspettarsi il "tristo" Kindle con lo schermo in bianco e nero che richiamava il piombo dei caratteri a stampa "pre desktop publishing" (DTP). Come si vede nell'ironico spot tv su Youtube (http://is.gd/u0uWxK) la compagnia di Jeff Bezos fa sul serio e con Kindle Fire punta al colore lucente dell'IPS, per fare diretta concorrenza all'iPad di Steve Jobs. Il tablet della compagnia di Seattle, presentato ieri dallo stesso CEO in persona come nelle grandi occasioni, vanta infatti uno schermo da 7 pollici multi-touch, display con IPS (in-plane switching) con risoluzione a 169 ppi e 16 milioni di colori: "una tecnologia simile a quella utilizzata sull'iPad - dice la stessa azienda - per un angolo di visione extra-wide, ideale per condividere lo schermo con gli altri". Un tablet finalmente "portatile" rispetto all'iPad che, con il suo schermo da 9,5 pollici deve per forza stare in borsa e non in tasca. Dal punto di vista hardware le prestazioni di Kindle Fire sono di tutto rispetto: 413 grammi di peso, cuore Android (pesantemente custom), processore dual core da 1 Gigahertz. Unica pecca, manca il 3G (ma c'è il Wi-Fi), non ci sono fotocamere e microfono e la memoria interna è un po' bassa (8GB contro i 16 del modello base di Apple). Ma il prezzo è sbalorditivo: 199 dollari. Ma Jeff Bezos invita a non farsi prendere la mano dal "bilancino" delle prestazioni e della quantità di memoria: la ricchezza di un tablet sono ormai i contenuti che porta in dote. E poi la memoria, sulla "nuvola", è illimitata e Amazon offrirà gratuitamente per gli utenti di Kindle Fire la sua immensa "cloud" per i contenuti firmati Amazon. Kindle Fire quindi apre di fatto la guerra dei contenuti tra i tablet, unendo "web, film, apps, giochi, letture e molto altro" come specifica la stessa azienda. D'altro canto sarà questa la vera grande sfida del futuro, dato che, tecnologicamente, non ci potrà più essere una differenza abissale tra i vari tablet. Le tecnologie, dopo lo sdoganamento di questo "nuovo mercato" da parte dell'iPad di Apple, sono praticamente equivalenti. Il futuro di iPad, Samsung Galaxy Tab, TouchPad di HP e il PlayBook di Rim, senza dimenticare Xoom di Motorola, si giocherà nell'offerta di contenuti. Kindle Fire si presenta con un bagaglio gigantesco: "più di 100.000 film e spettacoli televisivi, tra cui migliaia di nuove uscite e i tuoi programmi TV preferiti, disponibili sia in streaming sia in download, acquisto o affitto" ribadisce Amazon. E la compagnia per il lancio del nuovo tablet mette sul piatto anche 17 milioni di canzoni della sua "nuvola", cioè Amazon Cloud Drive, oltre chiaramente la possibilità di scaricarle in modo "classico". Ma c'è di più. Tanto per invogliare la clientela Jeff Bezos regala anche un mese di Amazon Prime, cioè streaming illimitato di 10.000 film e tv show popolari e la consegna gratuita per milioni di prodotti acquistabili su Amazon.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: