le notizie che fanno testo, dal 2010

Kate Middleton incinta: telefonata scherzo era preregistrata

Continua la polemiche sullo scherzo telefonico che avrebbe provocato la morte (non è ancora certo che si tratti di suicido) dell'infermiera che ha passato la telefonata su Kate Middleton, ricoverata per dei malesseri legati alla gravidanza.

Continua la bufera introno alla telefonata scherzo che due conduttori radiofonici australiani hanno fatto all'ospedale dove era ricoverata Kate Middleton, incinta tra le 8 e le 12 settimane. I dj Mel Greig e Michael Christian, chiamando al King Edward VII Hospital, e spacciandosi per la Regina Elisabetta e il figlio Carlo, si sono fatti rivelare le condizioni di salute di Kate Middleton. A rispondere alla chiamata era stata l'infermiera Jacintha Saldanha, che convinta del fatto che fossero i reali, ha passato la telefonata ad un'altra infermiera che ha rassicurato sullo stato di salute di Kate Middleton aggiungendo anche particolari privati sulla sua condizione clinica. A pochi giorni però della diffusione della telefonata scherzo, che ha fatto il giro del mondo, l'infermiera Jacintha Saldanha è stata trovata morta, nei pressi della King Edward VII. La polizia sospetta il suicidio, ma non c'è ancora certezza al riguardo. Nel frattempo, sono scoppiate le inevitabili polemiche. Se da una parte l'ospedale dove lavorava l'infermiera sostiene di non aver mai redarguito ne presi provvedimento contro Jacintha Saldanha, dall'altra c'è lemittente radiofonica 2Day FM che precisa di non aver fatto nulla di illegale. La polizia londinese ha intanto chiesto alle autorità australiane di collaborare nell'indagine. Dall'Australia, intanto, giunge la notizia che i due conduttori radiofonici sarebbero "molto turbati" per il tragico epilogo di quello che era nato solo come uno scherzo, tanto che entrambi starebbero ricevendo un aiuto psicologico per superare lo shock. Mel Greig e Michael Christian sono stati infatti bombardati di critiche ed insulti, tanto da essere stati costretti a chiudere i loro canali "social", come Twitter. In realtà, il King Edward VII Hospital è "sconvolto" soprattutto per aver scoperto "che la telefonata era stata registrata e che la decisione di trasmetterla era stata approvata dai dirigenti dell'emittente". Il direttore dell'ospedale, Lord Glenarthur, ha infatti inviato una lettera di protesta al Southern Cross Austereo (società proprietaria dell'emittente radio) dove viene sottolineato come "le conseguenze di queste azioni premeditate e mal concepite si sono tradotte nell'umiliazione di due infermiere scrupolose e coscienziose che stavano semplicemnte svolgendo il loro lavoro occupandosi dei pazienti", chiedendo che sia assicurato che "un incidente del genere non si ripeta mai più". La famiglia reale, nel frattempo, si è detta molto rattristata per la vicenda, e il principe William ha fatto sapere che per rispetto rinunceràquesta domenica la British Military Tournament, rimanendo così in compagnia di Kate Middleton, le cui condizioni di salute sembrano andare migliorando. Si attendono invece nei prossimi giorni i risultati dell'autopsia del cadavere dell'infermiera, che stabilirà con certezza le cause della morte, finora ancora non del tutto chiare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: