le notizie che fanno testo, dal 2010

Juventus, Conte: "Nessun turnover, col Palermo sarà una finale"

Ventidue giorni senza partite e due settimane senza poter allenare tanti giocatori importanti non sembrano preoccupare Antonio Conte. Il tecnico della Juventus carica la sua squadra che dovrà affrontare il Palermo come se fosse una "finale di Coppa del Mondo". Per l'occasione Conte non effettuerà il turnover, nonostante solo giovedì abbia potuto disporre dei 14 bianconeri convocati per gli impegni in nazionale. Solo dopo il match contro i rosanero la Juve potrà pensare alle sfide con la Lazio e il Napoli (rinviata il 6 novembre per maltempo).

Quando si gioca troppo e quando troppo poco. Antonio Conte, allenatore della Juventus, è preoccupato in vista del match casalingo contro il Palermo, in programma oggi pomeriggio alle 15. Tornare in campo dopo 22 giorni sarebbe, secondo il tecnico, la difficoltà più grande da superare per capire finalmente dove questa squadra può arrivare. E a questo punto diventerà fondamentale la concentrazione, perché a trasmettere la grinta Conte si dimostra già bravissimo: "La sfida contro il Palermo per noi deve essere la finale di Coppa del Mondo, pensiamo solo a quello, senza fare calcoli e senza turn over" ha detto l'ex centrocampista bianconero alla vigilia della sfida contro i rosanero. C'è da dire, però, che le tante assenze per gli impegni in nazionale di ben 14 giocatori juventini (Buffon, Lichtsteiner, Sorensen, Barzagli, Chiellini, Vidal, Pirlo, Marchisio, Matri, Vucinic, Pepe, Marrone, Krasic e Estigarribia) non hanno permesso a Conte di lavorare nel migliore dei modi in queste due settimane di sosta. "Non abbiamo alibi - ha detto il ct bianconero - dopo le sfide delle Nazionali da giovedì ci stiamo risintonizzando sul campionato. Eravamo pronti prima della sosta, lo saremo anche domani (oggi, ndr)". In ogni caso Conte spiega come da qui in avanti la politica delle scelte sarà basata sulle qualità tecniche, a prescindere dalle condizioni fisiche. Saranno tutti a disposizione, quindi, per la sfida contro il Palermo, con un occhio di riguardo per quei giocatori che nelle ultime due settimane sono rimasti a Vinovo a lavorare in maglia bianconera.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: