le notizie che fanno testo, dal 2010

Juve "si chiude" in allenamento, Pirlo si fa male e rischia la Lazio

Andrea Pirlo ha dovuto abbandonare in anticipo la sessione d'allenamento che i bianconeri hanno effettuato con la Juventus Center a porte chiuse. Oltre alla partitella, il tecnico Conte ha provato i movimenti difensivi mentre il resto della squadra si è dedicata ai calci piazzati. Per la Juve è prevista per oggi pomeriggio, in seguito alla seduta di rifinitura delle 14.30, la partenza per Roma.

La Juventus copre le carte a due giorni dal big-match dell'Olimpico contro la Lazio (sabato sera alle 20.45). I bianconeri hanno effettuato ieri pomeriggio il consueto allenamento tattico pre-gara con lo Juventus Center di Vinovo rigorosamente a porte chiuse. Ieri mattina, invece, gli uomini di Antonio Conte hanno disputato una partitella a campo ridotto, per poi concentrarsi maggiormente sui movimenti difensivi. Mentre il tecnico pugliese era intento a spiegare le sue idee a Chiellini e compagni di reparto, il resto della squadra si è dedicato nel provare i calci piazzati, specialità della quale Andrea Pirlo è un maestro. Ma proprio il centrocampista bianconero ha dovuto abbandonare il campo prima del termine della sessione d'allenamento a causa di una botta. Le condizioni del regista della nazionale italiana non sembrano essere a rischio, in ogni caso in giornata verrà valutata la possibilità di uno stop. Nel caso Pirlo non dovesse farcela, Conte si troverebbe ad affrontare un bel problema in vista della gara al vertice con la Lazio. Il 32enne centrocampista bianconero ha giocato sin qui 10 partite su 11 dimostrando di fatto di essere indispensabile e difficilmente sostituibile, proprio come lo è per Prandelli in nazionale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Andrea Pirlo# Antonio Conte# Juventus# Lazio# Vinovo# vista